Elezioni amministrative Foggia: stravince il centrosinistra unito di Maria Aida Episcopo

La candidata sostenuta da M5S, Pd, Italia viva e Azione ottiene il 52,78 per cento dei voti al primo turno e diventa la nuova sindaca del comune pugliese. Male il centrodestra, che paga le precedenti gestioni: Raffaele Di Mauro, coordinatore provinciale di Forza Italia, si ferma al 24,76 per cento.

Elezioni amministrative Foggia: stravince il centrosinistra unito di Maria Aida Episcopo

Tra i Comuni al voto nel weekend del 22 e 23 ottobre 2023 c’era anche quello di Foggia, dopo che la precedente amministrazione è stata sciolta con l’accusa di concussione e corruzione. A stravincere è stata la candidata della coalizione del centrosinistra, o per meglio dire del campo largo, Maria Aida Episcopo, presentata dal Movimento 5 stelle ma sostenuta anche dal Partito democratico, da Italia viva e da Azione. La sua vittoria è arrivata senza troppe sorprese al primo turno, con il 52,78 per cento dei voti, mentre il candidato del centrodestra Raffaele Di Mauro, coordinatore provinciale di Forza Italia Foggia, si è fermato al 24,76 per cento.

Il centrodestra paga la mala gestione precedente

Come detto, la vittoria a Foggia di Maria Aida Episcopo era attesa, soprattutto considerando i trascorsi dell’amministrazione comunale. La precedente giunta, sciolta per infiltrazioni mafiose nell’agosto del 2021 dall’allora ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, aveva come sindaco Franco Landella, eletto con Forza Italia e in seguito passato alla Lega. L’ex primo cittadino di Foggia è attualmente a processo e deve difendersi dall’accusa di concussione e corruzione, oltre che rispondere dei presunti collegamenti tra la criminalità organizzata foggiana e le amministrazioni locali.

https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/posts/pfbid02WgPjMmWDH7EBTiQ3jm8uVAqzNArvhHvZ9uBC2zU3KufeEsowXUStMvqMJVKYmin6l

Maria Aida Episcopo, l’ex dirigente che vuole cambiare la storia di Foggia

Andando a guardare nel profilo di Maria Aida Episcopo si scopre che la donna, 60 anni, è dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale (UST) di Foggia e in passato, tra il 2012 e il 2014, ha ricoperto ruolo di assessore alla Formazione nell’amministrazione comunale di Gianni Mongelli (Pd). La sua candidatura alle Amministrative 2023 è stata sostenuta da ben 10 liste, in un campo largo a lungo cercato dalle forze progressiste. Tra questi il Pd, che ha raccolto 13,7 per cento dei voti e si è assicurato sei consiglieri comunali e il M5s, al 12,3 per cento e con cinque consiglieri. «Questa è la dimostrazione che uniti si vince», ha dichiarato la segretaria dem Elly Schein in un video condiviso su Facebook.

https://www.facebook.com/ellyschlein1/videos/1011838650082964