Anziana morta cadendo dal balcone, la domestica arrestata: «Non l’ho uccisa»

Redazione
17/11/2023

La donna si è avvalsa della facoltà di non rispondere alle domande del gip di Bergamo, rilasciando solo una dichiarazione spontanea in cui nega l'accusa di omicidio. Inizialmente il caso era stato scambiato per suicidio.

Anziana morta cadendo dal balcone, la domestica arrestata: «Non l’ho uccisa»

Krystyna Mykhalchuk, la 27enne ucraina arrestata mercoledì 15 novembre dalla Squadra mobile di Bergamo con l’accusa di omicidio volontario ai danni dell’anziana che assisteva, si è avvalsa nella mattina del 17 novembre della facoltà di non rispondere alle domande del gip di Bergamo, al quale ha voluto tuttavia rilasciare una breve dichiarazione spontanea – messa a verbale – per negare ogni responsabilità nella morte di Rosanna Aber, la pensionata di 77 anni morta il 22 aprile del 2022 precipitando dal balcone di casa dal quarto piano di un palazzo di Colognola (Bergamo).

Nessun riferimento al prelievo di denaro dal bancomat dell’anziana 

Krystyna Mykhalchuk – accusata anche di aver sottratto denaro all’anziana – è comparsa davanti al gip di Bergamo Alessia Solombrino e ai pm Emanuele Marchisio e Guido Schininà, assistita dal suo legale di fiducia, l’avvocato Andrea Pezzotta. Proprio Pezzotta, rispondendo alle domande dei giornalisti all’uscita dal carcere, ha sottolineato che l’indagata nella sua breve dichiarazione spontanea non ha toccato nessun altro argomento dell’indagine: nessun riferimento dunque ai prelievi di denaro con il bancomat della vittima e nemmeno alla sua presunta ludopatia che, secondo gli inquirenti, sarebbe all’origine dell’omicidio, inizialmente scambiato per suicidio.