Dai tracker alla realtà aumentata, le app per gli amanti della natura

Fabrizio Grasso
26/10/2023

LeafSnap riconosce con l’IA ogni specie vegetale. ChirpOMatic permette di ascoltare il canto degli uccelli, mentre SkyView illustra le costellazioni. Caratteristiche e prezzi delle migliori applicazioni per professionisti e appassionati dell’ambiente.

Dai tracker alla realtà aumentata, le app per gli amanti della natura

Con uno smartphone e una buona connessione a Internet, l’intera natura è a portata di mano. Online ci sono infatti decine di applicazioni per chi ama l’ambiente, dal regno vegetale fino alle specie animali più rare e difficili da identificare. Paradiso per gli appassionati, rappresentano anche un ottimo strumento tramite cui gli scienziati arricchiscono i loro studi professionali. Alcuni avvistamenti casuali infatti possono risultare fondamentali per gli esiti di una ricerca altrimenti lacunosa o imprecisa. Gran parte delle app si possono scaricare gratuitamente dagli store iOS e Android e utilizzare senza limiti, anche se in alcuni casi occorre sottoscrivere un abbonamento o versare una quota una tantum per avere l’accesso completo ai contenuti. Fra intelligenza artificiale e geolocalizzazione, ecco le più interessanti.

Tracciamento degli animali e cosmo in realtà aumentata, le app per chi ama la natura

iNaturalist Seek, l’IA identifica piante e animali con una foto

Fra le applicazioni più interessanti disponibili su PlayStore e Apple Store c’è iNaturalist Seek. Sfruttando l’intelligenza artificiale, permette al software di identificare una specie animale o vegetale grazie soltanto a una fotografia. Oltre a fornire nome e caratteristiche fisiche, presenta anche le notizie più importanti, dal potenziale rischio estinzione alle semplici abitudini quotidiane. È l’ideale per chi ama le passeggiate in campagna ma anche per chi vorrebbe raccogliere funghi o verdure senza grandi esperienze alle spalle. Con l’app infatti si possono distinguere le specie commestibili da quelle velenose, eliminando così ogni rischio. Non richiede una registrazione né tiene traccia della posizione geografica a meno di consenso dell’utente. Molto simili sono LeafSnap e PlantNet, limitate però al solo regno vegetale. Mentre la seconda è gratuita, la prima richiede un abbonamento da 5,49 euro mensili o 26,99 euro all’anno per accedere a tutti i contenuti.

ChirpOMatic ed eBird, le app per riconoscere il canto degli uccelli

Gli smartphone Apple e i device Android offrono anche sugli store un’app per riconoscere il canto degli uccelli. ChirpOMatic, al costo di 5,99 euro in Italia, consente di riconoscere il verso di centinaia di specie e di poterle riascoltare in un secondo momento. Progettata da un team internazionale di scienziati, presenta più versioni per ogni continente, coprendo Europa, Nord America, Caraibi e Australia. Esclusivamente per i dispositivi con sistema operativo iOS è disponibile anche la modalità Bird-safe che consente di riprodurre i canti dei volatili avvicinando il telefono all’orecchio, evitando così di disturbare gli esemplari vicini. È invece gratuita eBird, app in 27 lingue tra cui l’italiano che consente di tenere traccia delle varie specie e trovare gli hotspot più vicini alla propria posizione.

Gratis o a pagamento, per iOS o Android. Sono tante le app online per chi ama la natura, dagli animali alle piante fino alle costellazioni.
Un falco a Central Park, New York (Getty Images).

Animal Tracker, l’archivio che spiega la posizione di tutte le specie

Chi ama la fauna selvatica non può esimersi dall’effettuare il download di Animal Tracker, disponibile gratis per smartphone iOS e Android. Permette infatti di visualizzare in tempo reale la posizione sulla Terra di numerose specie, dai gabbiani tridattili del Devon meridionale fino ai leoni della Namibia. È così possibile studiarne o semplicemente seguirne la migrazione durante il periodo dell’accoppiamento, confrontando i dati di ogni anno per trovare divergenze e potenziali cause. Ogni dato infatti viene catalogato nell’archivio digitale Movebank Research Database, mappatura interattiva online del Max Planck Institute of Animal Behaviour con sede in Svizzera, vicino Zurigo.

Seagrass Spotter, un’app per andare alla scoperta delle alghe marine

Immergersi o fare una semplice nuotata lunghe le rive costiere di tutto il mondo permette di avvistare dei veri e propri prati di alghe. Molto diffusa in Italia la Posidonia oceanica, che si accumula spesso a riva dando vita a piccole colline in spiaggia o sugli scogli. Uniche piante da fiore in grado di vivere in acqua di mare, sono fondamentali per la salute dell’ecosistema marino. Grazie a Seagrass Spotter, disponibile su iOS e Android gratuitamente, è possibile scoprirne i segreti e fornire utili segnalazioni agli scienziati. I dati infatti vengono subito inviati al database del Seagrass Project, che mira a proteggere la specie dal calpestio umano e dall’inquinamento.

SkyView Lite o Star Walk, uno sguardo virtuale alle costellazioni del cosmo

Online sono disponibili poi due applicazioni che aiutano anche i meno esperti a orientarsi fra le stelle del cielo. SkyView e Star Walk, entrambe scaricabili gratuitamente, sfruttando la realtà aumentata disegnano virtualmente le varie costellazioni e ne spiegano la storia. È possibile conoscere anche l’esatta posizione dei vari pianeti, della Luna coperta da un cielo pieno di nubi e di seguire l’orientamento della stella polare. Senza dimenticare i satelliti e la Stazione spaziale internazionale o ISS.

Wwf Forests, un tour nella natura grazie alla realtà aumentata

Chi ha detto che per vedere le meraviglie della natura bisogna uscire di casa? Con Wwf Forests si possono infatti ammirare i grandi boschi e gli alberi di tutto il mondo restando comodamente seduti sul divano di casa. Sfruttando la realtà aumentata, infatti, l’app accompagna l’utente in un tour coinvolgente nelle zone più verdi del pianeta. Tramite un apposito menu è possibile anche approfondire con i fatti salienti di ogni area, dalle minacce per la crisi climatica e la deforestazione fino alle specie animali che la abitano. È però disponibile, seppur gratuitamente, solo per i dispositivi con sistema operativo iOS.

Gratis o a pagamento, per iOS o Android. Sono tante le app online per chi ama la natura, dagli animali alle piante fino alle costellazioni.
Una riserva naturale vicino Poitiers, in Francia (Getty Images).