Arrestati per favoreggiamento i figli dell’autista di Matteo Messina Denaro

Redazione
13/02/2024

Antonio e Vincenzo Luppino, secondo le accuse della procura di Palermo, avrebbero fornito al boss mafioso «un aiuto prezioso» durante la latitanza terminata con l'arresto il 16 gennaio 2023.

Arrestati per favoreggiamento i figli dell’autista di Matteo Messina Denaro

Nuova stoccata alla rete di fiancheggiatori che ha coperto la latitanza di Matteo Messina Denaro, il boss catturato a Palermo dopo una latitanza trentennale e morto il 25 settembre 2023. I carabinieri del Ros hanno arrestato all’alba del 13 febbraio Antonino e Vincenzo Luppino, figli dell’imprenditore siciliano Giovanni Luppino, l’uomo che ha fatto da autista al capomafia e che con lui è finito in manette. Entrambi sono accusati di favoreggiamento e procurata inosservanza di pena aggravati. I Luppino, secondo il lungo elenco di accuse formulate dalla procura di Palermo, con la complicità del padre avrebbero fornito a Messina Denaro «un aiuto prezioso» durante la latitanza, abitando a pochi metri dall’ultimo covo del padrino a Campobello di Mazara, condividendo informazioni cruciali sul boss e assistendolo durante le cure per il cancro al fine di provvedere ai suoi bisogni.