Attacco al presidente

Redazione
02/10/2010

I guerriglieri somali Al Shabab, in arabo “i giovani”, hanno attaccato nella notte fra il primo e il 2 ottobre...

Attacco al presidente

I guerriglieri somali Al Shabab, in arabo “i giovani”, hanno attaccato nella notte fra il primo e il 2 ottobre il palazzo presidenziale, a Mogadiscio, dopo aver affrontato le truppe governative per ore nelle strade della capitale.
Il bilancio è di almeno sette vittime, secondo l’agenzia di stampa Reuters, ma non sono giunte informazioni ufficiali sulla sorte del presidente Sharif Ahmed.
Dal 30 settembre, il gruppo ribelle appartenente alla galassia islamista di Osama Bin Laden, fondatore della rete terroristica Al Qa’ida, ha sferrato un nuovo attacco nella capitale somala, nel tentativo di assumerne il controllo totale.
Gli Shabab controllano già Sud e centro del Paese, mentre il governo centrale, supportato dalle Nazioni unite, ha autorità su poche e isolate aree della nazione.