Attentato a Gerusalemme, tre israeliani uccisi e quattro feriti gravemente

Redazione
30/11/2023

Due miliziani palestinesi hanno aperto il fuoco a una fermata dell'autobus e sono stati neutralizzati dai militari. Tra le vittime una ragazza di 24 anni e un 70enne. L’attacco è avvenuto la mattina del 30 novembre, poco dopo la proroga per un settimo giorno della tregua nei combattimenti a Gaza ed è stato rivendicato da Hamas.

Attentato a Gerusalemme, tre israeliani uccisi e quattro feriti gravemente

Sono almeno tre gli israeliani uccisi e sei quelli rimasti feriti, di cui quattro gravi, in un attentato a colpi d’arma da fuoco avvenuto la mattina del 30 novembre, a Gerusalemme. Due uomini palestinesi di Gerusalemme est sono scesi da una vettura aprendo il fuoco contro un gruppo di persone che si trovavano a una fermata dell’autobus. Secondo quanto riferiscono le autorità israeliane, i due attentatori sono stati neutralizzati dai soldati presenti sul posto. Le persone rimaste uccise sono una donna di 24 anni e un uomo di 70 anni, deceduto poco dopo per le ferite riportate, e una terza persona di cui ancora non si conoscono le generalità. L’attacco è stato rivendicato da Hamas.

I due attentatori sarebbero collegati a Hamas

I due attentatori sono Murad Nimer (38 anni) e Ibrahim Nimer (30 anni), residenti nel rione di Tsur Baher a Gerusalemme est e detentori di carte di identità  israeliane. Secondo la radio militare entrambi hanno scontato detenzioni in Israele per attività terroristiche. Nella loro automobile, secondo la polizia, sono stati trovati centinaia di proiettili. I due progettavano dunque, a quanto pare, un attentato di grandi dimensioni.

Attentato a Gerusalemme, tre israeliani uccisi e quattro feriti gravemente
La fermata dell’autobus a Gerusalemme dove giovedì mattina è avvenuto l’attentato (Getty Images).

Prorogata la tregua per il rilascio degli ostaggi 

L’attacco è avvenuto poco dopo la proroga per un settimo giorno della tregua nei combattimenti a Gaza, confermata da Hamas giovedì mattina. In precedenza le Forze di difesa israeliane (Idf) avevano scritto in un post sul loro account X che la tregua a Gaza continuerà «alla luce degli sforzi dei mediatori per portare avanti il processo di rilascio degli ostaggi». Le autorità israeliane hanno ricevuto un elenco di 8 ostaggi di Hamas che, secondo l’accordo, saranno rilasciati giovedì sera.