Attrice arabo-israeliana arrestata con l’accusa di «sostegno a Hamas»

Redazione
24/10/2023

Maisa Abd Elhadi, nota per la serie televisiva Temporarily Dead, è stata arrestata dopo aver pubblicato sui suoi social l'immagine di una anziana presa in ostaggio da Hamas, accompagnata da emoji che ridono.

Attrice arabo-israeliana arrestata con l’accusa di «sostegno a Hamas»

L’attrice arabo-israeliana Maisa Abd Elhadi, nota per aver interpretato numerose serie di successo come Temporarily Dead e il film Tel Aviv on fire, è stata arrestata dalla polizia per aver espresso sostegno all’attacco di Hamas del 7 ottobre. A darne notizia è stato il Times of Israele, aggiungendo che la polizia ha confermato l’arresto di «un’attrice e influencer, residente a Nazareth, con il sospetto di espressioni di elogio (del terrorismo) e incitamento all’odio». Indicazioni fornite senza comunque mai nominare la donna.

Il co-protagonista Shechter: «Mi vergogno di te, ci pugnali alle spalle»

Abd Elhadi ha postato sui social l’immagine di una donna anziana presa in ostaggio da Hamas, accompagnata da emoji che ridono, e un’altra in cui si vedono i terroristi che rompono la barriera di sicurezza israeliana con la scritta in inglese «Let’s go, Berlin style». I suoi post sono stati criticati anche dal  co-protagonista di Temporarily Dead, Ofer Shechter: «Mi vergono di te. Vivi a Nazareth, fai l’attrice nei nostri show, e poi ci pugnali alle spalle», ha scritto l’attore. Abd Elhadi è apparsa anche nel film di Hollywood World War Z e più recentemente nella serie britannica Baghdad Central.