«Autentici i documenti da Santa Lucia»

Redazione
27/01/2011

Rispondendo all’interrogazione del senatore Pdl Luigi Compagna, il ministro degli Esteri Franco Frattini ha confermato il 27 gennaio nell’aula del...

«Autentici i documenti da Santa Lucia»

Rispondendo all’interrogazione del senatore Pdl Luigi Compagna, il ministro degli Esteri Franco Frattini ha confermato il 27 gennaio nell’aula del Senato che la casa a Montecarlo (su cui l’estate del 2010 si è giocata una dura battaglia politica che ha avuto al centro il presidente della Camera Gianfranco Fini) appartiene a Giancarlo Tulliani, fratello della compagna di Fini. «Il primo ministro di Santa Lucia», ha detto Frattini, «mi ha certificato l’autenticità del documento» che attesta Giancarlo Tulliani come proprietario dell’immobile di Montecarlo, certificando così che il beneficiario dell’immobile appartenuto ad Alleanza Nazionale che l’aveva ricevuto in eredità da una militante è proprio il «cognato» del presidente della Camera. Durante il discorso del ministro, alcuni esponenti di Udc, Api e Idv hanno lasciato l’aula del Senato in segno di protesta.
LE OPPOSIZIONI. La vicenda ha suscitato molte polemiche. Francesco Rutelli ha annunciato di non volere essere presente in aula per ascoltare l’intervento del Ministro. L’Italia dei valori, con Felice Belisario, ha detto di considerare sospetta la solerzia con cui Frattini si è presentato in aula a rispondere, a 24 ore dalla presentazione dell’interrogazione, quando alcune altre interrogazioni giacciono senza risposta da alcuni anni.
Intanto, il quotidiano Libero ha pubblicato un articolo su una lite scoppiata tra Gianfranco Fini e il cognato, Giancarlo Tulliani dopo l’arrivo dei documenti dal governo dell’isola di Santa Lucia (leggi articolo).