Ribaltarono e incendiarono auto in piazza a Capodanno, 5 arresti

Redazione
16/01/2024

Sono considerati gli autori di quanto avvenuto a Molfetta quando, in piazza Vittorio Emanuele, un gruppo di ragazzi ha ribaltato un'auto inserendo nel vano motore alcuni petardi. Hanno tra i 22 e i 26 anni.

Ribaltarono e incendiarono auto in piazza a Capodanno, 5 arresti

Cinque giovani di età compresa tra i 22 e i 26 anni sono stati arrestati dai carabinieri a Molfetta, in provincia di Bari. Sono considerati gli autori di quanto avvenuto in città a quando, in piazza Vittorio Emanuele, un gruppo di ragazzi ha ribaltato un’auto inserendo nel vano motore alcuni petardi. L’esplosione creò disagi nella piazza, anche a causa dell’olio fuoriuscito dal motore. Secondo quanto accertato dalle indagini, coordinate dalla Procura di Trani, gli indagati «approfittando dei festeggiamenti» avrebbero seminato «il panico tra le vie cittadine, capovolgendo e vandalizzando anche un’autovettura in sosta, colpita dal lancio di numerosi petardi ed ordigni artigianali nel tentativo di incendiarla».

Identificati i responsabili

Questi gesti sono stati ripresi tramite cellulare e sono diventate virali: hanno creato «momenti di grande tensione durante i quali l’euforia per i festeggiamenti ha lasciato il passo ad azioni criminali incontrollate» da parte di chi «senza alcuna remora, aveva anche ripreso le gesta compiacendosene mentre le divulgava sulle piattaforme social». L’analisi sia dei video postati sui social sia dei filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza della zona, hanno permesso di identificare i presunti responsabili che rispondono di pubblica intimidazione con uso di ordigni e materiale esplodente, reato introdotto dal decreto Caivano. Quattro sono in carcere, uno ai domiciliari.