Auto travolge ciclisti: sette morti

Redazione
06/12/2010

È tragico il bilancio di un incidente avvenuto la mattina del 5 dicembre in Calabria: sette ciclisti, tutti appartenenti a...

Auto travolge ciclisti: sette morti

È tragico il bilancio di un incidente avvenuto la mattina del 5 dicembre in Calabria: sette ciclisti, tutti appartenenti a un gruppo di sportivi della domenica, sono morti a Lamezia Terme travolti da un’auto.
Il gravissimo incidente è avvenuto sulla statale 18 in località Marinella a Sant’Eufemia, provincia di Catanzaro. Una Mercedes guidata da Chafik Elketani, 21 anni, marocchino, immigrato regolare, è sbandata per cause ancora da accertare, visto che le condizioni meteorologiche erano ottime, ed è piombata sui ciclisti, che si stavano allenando insieme ad altri. L’uomo è stato fermato.
Sul posto sono accorsi agenti della Polstrada e dei Vigili urbani di Lamezia Terme e le ambulanze del 118, che hanno soccorso altri tre ciclisti, in gravi condizioni, ricoverati d’urgenza all’ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme. Il più grave è stato poi trasferito a Catanzaro.
I sette sportivi uccisi facevano parte di un gruppo amatoriale di Sambiase di Lamezia Terme, legato alla palestra «Atlas». Tra le vittime ci sarebbe anche il titolare della stessa struttura sportiva.
L’extracomunitario, dopo avere investito i ciclisti, ha perso il controllo della vettura  ed è finito fuori strada, rimanendo ferito. Trasportato in ospedale è stato poi spostato nel carcerce di Catanzaro. 
L’arresto del marocchino, accusato di omicidio colposo plurimo, è stato disposto dalla procura della Repubblica di Lamezia Terme. Nel frattempo la statale 18 è stata chiusa e poi nel tardo pomeriggio riaperta al traffico su entrambe le direzioni.
 Il marocchino, residente a Gizzeria (Catanzaro), da quanto è emerso dagli esami cui è stato sottoposto dopo il ricovero in ospedale, era sotto effetto di droga. Inoltre guidava senza patente, dato che gli era stata ritirata sette mesi fa a causa di un sorpasso azzardato. Lo hanno reso noto i vigili urbani di Lamezia Terme, che stanno svolgendo gli accertamenti sull’incidente.
Secondo le prime informazioni, l’uomo viaggiava in direzione Gizzeria sulla strada statale 18 e potrebbe aver perso il controllo del mezzo al chilometro 372 dove, dalla direzione opposta, arrivavano in fila i ciclisti . Con lui viaggiava il nipote di 8 anni, rimasto lievemente ferito e trasportato in ospedale per accertamenti. Le sue condizioni non sono gravi.