Autogrill: utile nel 2017 a 96,2 milioni, ricavi a 4,6 mld (+2,9%)

Redazione
08/03/2018

Autogrill ha chiuso il 2017 con un utile netto a 96,2 milioni di euro, in calo dello 0,3% a cambi...

Autogrill: utile nel 2017 a 96,2 milioni, ricavi a 4,6 mld (+2,9%)

Autogrill ha chiuso il 2017 con un utile netto a 96,2 milioni di euro, in calo dello 0,3% a cambi costanti (-2,1% a cambi correnti) rispetto al 2016. I ricavi si sono attestati a 4,6 miliardi, in crescita del 2,9%. L'Ebitda è in calo dell'1,6% a 399 milioni di euro. Il Cda ha proposto un dividendo di 0,19 euro per azione, in crescita del 19% rispetto al 2016, con un payout del 50%. Nel 2018 il gruppo manterrà il proprio focus sull'incremento dei ricavi e sull'eccellenza della propria gestione operativa.

ATTESA UNA SPINTA DALLA RIFORMA DI TRUMP. Attesi impatti positivi dalla riforma fiscale statunitense, si stima che il tax rate di gruppo si ridurrà a circa il 25%. «Per il 2018, contiamo di essere nella migliore delle posizioni per sfruttare il positivo momento di mercato. Continueremo a perseguire una crescita profittevole migliorando ulteriormente i margini, con l'obiettivo di mantenere gli impegni che abbiamo preso nei confronti dei nostri azionisti», ha detto l'a.d Gianmario Tondato da Ruos.

SPINTA DAL CANALE AEROPORTUALE. Autogrill ritiene «molto positiva» la performance del canale aeroportuale con ricavi in crescita del 6,6%, nonostante gli uragani Harvey e Irma negli Stati Uniti, che hanno causato un «rallentamento dei flussi di traffico» nella seconda parte del 2017. Il canale autostradale ha visto ricavi in calo dell'1%, per effetto della razionalizzazione della presenza in Europa. Gli altri canali hanno avuto ricavi in calo del 6,4% per la cessione del business delle stazioni ferroviarie francesi e per l'uscita da alcuni punti vendita nei centri commerciali negli Stati Uniti.

DA RUOS: «ALTRO ANNO POSITIVO». Sui risultati del 2017, Tondato da Ruos ha poi aggiunto che è stato un «altro anno positivo. Il gruppo ha continuato a crescere con una solida performance like for like in tutte le regioni». Il portafogli contratti è salito a «36 miliardi di euro, con il ragguardevole risultato», ha aggiunto, «di 10 miliardi di euro di vincite e rinnovi nel solo 2017. Le efficienze realizzate hanno consentito un importante miglioramento dei margini».

[mupvideo idp=”5604336379001″ vid=””]