Redazione

Autogrill: ricavi sprint nei primi quattro mesi del 2019

Autogrill: ricavi sprint nei primi quattro mesi del 2019

L’assemblea degli azionisti ha approvato un dividendo di 0,20 euro per azione. Confermato Paolo Zannoni alla presidenza. Il 4 giugno l’investor day.

23 Maggio 2019 14.18

Like me!

Sull’onda dei buoni ricavi di inizio 2019, Autogrill conferma Paolo Zannoni alla presidenza del gruppo della ristorazione per chi viaggia. Il 23 maggio si è tenuta l’assemblea degli azionisti che ha dato l’ok a Zannoni per la conservazione della carica di consigliere – dopo che lo scorso febbraio era subentrato per cooptazione allo scomparso Gilberto Benetton – e quindi, nel Cda a valle dell’assemblea, il manager è stato confermato nella sua carica fino al rinnovo del board (che avverrà nell’assemblea in cui si approveranno i conti al 31 dicembre 2019). Durante l’assemblea, l’amministratore delegato, Gianmario Tondato Da Ruos, ha inoltre annunciato un investor day per il prossimo 4 giugno, durante il quale verrà presentato un aggiornamento della strategia e prospettive di sviluppo di business del Gruppo.

BENE I RICAVI CON BUSINESS DEGLI AEROPORTI

Approvati anche i ricavi consolidati del gruppo nei primi quattro mesi del 2019, in cui a fare la parte del leone è stato business degli aeroporti. La società ha ottenuto ricavi preliminari consolidati pari a 1,45 miliardi di euro a livello di gruppo, in crescita del 5,2% (a cambi costanti) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La crescita like for like, ottenuta rettificando la crescita organica dei ricavi per le nuove aperture e chiusure e delle variazioni di calendario, è stata del 2,9%. Risultato ottenuto sull’onda dei trend positivi registrati in Nord America e a livello internazionale. In Europa, invece, regge la performance del canale autostradale, mentre evidenzia una crescita positiva il canale aeroportuale.

DIVIDENDI: CEDOLA DA 0,20 EURO PER AZIONE

Sempre durante l’Assemblea, sono stati approvati il bilancio del 2018 e la distribuzione di un dividendo di 0,20 euro per azione, con stacco della cedola del 24 giugno e pagamento a partire dal 26 dello stesso mese. In totale, saranno erogati dividendi per circa 50,8 milioni di euro. Tra le varie delibere, anche l’ok all’acquisto e all’eventuale vendita di azioni proprie della società, per un quantitativo non superiore al 5% del capitale. In questo modo il Cda intende sostenere sul mercato la liquidità del titolo, effettuare operazioni di investimento, costituzione di un magazzino titoli e operazioni sul capitale per le quali sia necessario procedere allo scambio o alla cessione di pacchetti azionari. E, infine, per piani d’incentivazione azionaria riservata ad amministratori e dipendenti della società e di sue controllate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *