Un avvocato di Navalny è scomparso dopo l’arresto di altri tre colleghi

Redazione
16/10/2023

Alexander Fedulov doveva presentarsi a un'udienza a Kovrov, nella regione di Vladimir, ma non è mai arrivato in Aula. Il telefono risulta spento. Il 13 ottobre erano stati fermati i colleghi Igor Sergunin, Vadim Kobzev e Alexey Liptser accusati di far parte di un gruppo estremista.

Un avvocato di Navalny è scomparso dopo l’arresto di altri tre colleghi

Alexander Fedulov, uno degli avvocati dello staff legale di Alexey Navalny, lunedì 16 ottobre non si è presentato all’udienza nel tribunale a Kovrov (regione di Vladimir). Un  suo socio, Leonid Volkov, ha dichiarato che Fedulov è partito per la regione di Vladimir ma, per ragioni ancora sconosciute, non si è presentato in Aula. Di lui si sono perse completamente le tracce: non ha dato alcun preavviso e il suo telefono risulta spento. Secondo il direttore della Fondazione anti-corruzione (Fbk) fondata da Navalny è ancora troppo presto per ipotizzare che siano in corso indagini a carico di Fedulov, ma non è escluso.

L’arresto di tre avvocati di Navalny per partecipazione a una associazione estremista

Il 13 ottobre scorso, tre avvocati di Navalny – Igor Sergunin, Vadim Kobzev e Alexey Liptser – erano stati arrestati con l’accusa di partecipazione a una associazione estremista e processati a Mosca. Una delle accuse che pende anche su Navalny condannato a 19 anni in una colonia penale a regime speciale. Diversi alleati politici dell’attivista hanno accusato Mosca di volerlo privare in questo modo di uno dei pochissimi canali di comunicazione con l’esterno.

Un avvocato di Navalny è scomparso dopo l'arresto di altri tre colleghi
L’avvocato Igor Sergunin in tribunale a Mosca (Getty Images).