Balle dei politici, Di Battista finisce sul New York Times

Redazione
16/02/2015

Il parlamentare del Movimento 5 stelle Alessandro Di Battista è finito sul New York Times. Ma non per ragioni di...

Balle dei politici, Di Battista finisce sul New York Times

Il parlamentare del Movimento 5 stelle Alessandro Di Battista è finito sul New York Times. Ma non per ragioni di cui vantarsi. Il prestigioso quotidiano americano ha infatti pubblicato un articolo dedicato all’elenco delle bugie pronunciate dai politici nel mondo, e nella lista si legge il nome del deputato pentastellato per una sua dichiarazione sul virus Ebola e Boko Haram.
AFFERMAZIONE FALSA. Di Battista, in occasione della festa del Movimento ‘Italia5Stelle’, dal palco aveva pronunciato le seguenti parole: «Nigeria, vai su Wikipedia: 60% del territorio è in mano ai fondamentalisti islamici di Boko Haram, la restante parte Ebola». Un’affermazione falsa, dato che il gruppo terroristico Boko Haram non controlla più di qualche villaggio in maniera estemporanea, mentre i casi di malati di Ebola in Nigeria sono davvero limitati, già all’epoca sotto controllo dei sanitari.
IL NYT: «FRASE RIDICOLA». Tanto che pochi giorni dopo l’uscita di Di Battista il Paese fu dichiarato «Ebola free» dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Lapidario il commento del New York Times: «Un’affermazione ridicola».