Banksy, il murale in difesa della pittrice curda arrestata

Redazione
16/03/2018

Il celebre artista noto con il nome di Banksy continua nella sua opera di denuncia della politica e della società...

Banksy, il murale in difesa della pittrice curda arrestata

Il celebre artista noto con il nome di Banksy continua nella sua opera di denuncia della politica e della società contemporanea con un graffito apparso a Manhattan. Il murale, lungo 20 metri, vuole essere una protesta contro la carcerazione dell'artista curda Zehra Dogan, in prigione da due anni.

Il volto della pittrice spunta da una serie di sbarre, l'ultima delle quali è rappresentata da una matita. Sopra il murale, il dipinto per il quale la Dogan è stata condannata.

Il quadro è la riproduzione di una vera fotografia, scattata alle truppe turche nel villaggio curdo di Nusaybin ridotto in macerie dalla guerriglia tra i miliziani e le truppe regolari.

[mupvideo idp=”5633368710001″ vid=””]