Barbie fa scandalo e si veste da drag queen

Sara Pinotti
20/08/2012

Pelliccia e pailettes al costo di 125 dollari.

Barbie fa scandalo e si veste da drag queen

In un mondo che va avanti alla velocità della luce bisogna stare al passo con i tempi e lo sa bene anche Barbie. 
Per questo la Mattel ha ideato una nuova edizione della bambola più amata dalle bambine e dalle ragazzine: la drag queen.
Certo i benpensanti hanno storto il naso al pensiero che la propria piccola possa giocare con una Barbie che in realtà rappresenta un uomo vestito, elegantemente, da donna.
E probabilmente l’iniziativa non piacerà al giornale della santa sede, l’Osservatore romano, che ha recentemente applaudito la creazione di bambole calve da donare agli ospedali con bambini ammalati di tumore e ha proposto alla Mattel di commercializzarle.
Ma la moda è moda e la società si evolve, e la produttrice di Barbie ha sempre seguito i trend.
THE BLONDS BLOND DIAMOND. Per questo, dopo avere indossato abiti di ogni genere, da quelli sportivi al costume da bagno, fino all’haute couture, allo shopping in città e al tubino nero per una cena romantica con Ken, ora Barbie è diventata transessuale.
Il nome ufficiale è The blonds blond diamond barbie doll, ma è avvenuto ben presto un secondo battesimo informale: Barbie drag queen.
Il modello è stato realizzato in collaborazione con gli stilisti newyorkesi Philippe e David Blond: un giocattocolo super glamour con miniabito di pailettes argentate, tacchi a spillo e pelliccia di ermellino.
ISPIRATA ALLO STILISTA TRANSGENDER. La nuova Barbie ha anche una figura ispiratrice: si tratta proprio dello stilista Philippe, orgoglioso transgender.
La partnership tra Mattel e la coppia di stilisti è iniziata nel 2009, quando i due sono stati invitati a partecipare a una sfilata per celebrare il 50esimo anniversario della bambola.
Una nuova edizione che è attesa sul mercato dal prossimo dicembre 2012 e che di certo non è alla portata delle tasche di tutti: la Barbie blonds blond diamond costa 125 dollari.