Batman compie 80 anni: storia dell'uomo pipistrello

Batman compie 80 anni: storia dell’uomo pipistrello

L'eroe debuttò su Detective Comics il 27 maggio 1939. Dagli autori all'arrivo di Robin fino alla trasformazione in Cavaliere Oscuro, qualche curiosità su uno splendido 80enne.  

27 Maggio 2019 05.15

Like me!

Batman fa 80 anni. Il 27 maggio 1939 sul numero 27 dell’albo a fumetti Detective Comics fece la sua prima comparsa il detective col costume dalle ali di pipistrello, alter ego notturno del miliardario Bruce Wayne. Un anno prima la stessa casa editrice, non ancora contrassegnata dal nome DC, lanciò Superman. Sull’onda dello spettacolare successo, all’allora appena 23enne Bob Kane fu commissionato un personaggio «dello stesso genere». E come Clark Kent anche Bruce Wayne ha una doppia identità.

BATMAN ISPIRATO A ZORRO (E SUPERMAN)

Il modello a cui si ispirava Batman, anche nel costume, era Zorro. Non a caso era stato all’uscita dal cinema dove aveva visto Il segno di Zorro che Wayne da ragazzino assistette all’uccisione da parte di un rapinatore di entrambi i genitori. «Giuro sullo spirito dei miei genitori di vendicare la loro morte spendendo il resto della mia vita a combattere contro tutti i criminali», fu il suo voto.

LEGGI ANCHE: I 90enni Popeye e Tintin a confronto

COME NACQUE L’IDEA DELL’UOMO-PIPISTRELLO

Kent e Wayne vivono nello stesso universo narrativo e si conoscono. Ma mentre Superman ha superpoteri, Batman è una persona normale dotata però di una preparazione atletica eccezionale e di vari gadget tecnologici inventati dallo stesso Wayne e finanziati dalla sua fortuna. «Papà mi ha lasciato ricco. E ora sono pronto. Ma prima mi occorre un travestimento», lo vediamo riflettere dopo aver completato il training. «I criminali sono gente paurosa e superstiziosa. Mi occorre un travestimento che il terrorizzi. Devo essere una creatura terribile della notte, nera, terribile, un…». «Quasi in risposta un enorme pipistrello entra dalla finestra», illustrava una didascalia della vignetta successiva. «Un pipistrello! Ecco! È come un presagio… sarò un pipistrello». Continua la storia La Leggenda del Batman: «Così è nata questa misteriosa e terribile figura… l’uomo-pipistrello…il Batman».

LEGGI ANCHE: Le letture politiche dei Puffi

Nella storia dunque Wayne è folgorato dall’irruzione di un chirottero dalla finestra. Nella realtà ha invece pesato la grande passione di Kane per Leonardo da Vinci e per i suoi disegni sull’uomo volante. A contatto con i supereroi e in grado di agire quasi da supereroe, Batman è considerato dalla massa dei fan come uno di loro. Non a caso però uno specialista come Franco Fossati nella sua fondamentale Grande Enciclopedia dei Fumetti lo ha inseritoin una sezione diversa rispetto a Superman ed epigoni: nel Poliziesco accanto a Dick Tracy.

LEGGI ANCHE: Quando gli attori ispirano i fumetti

Co-autore di Batman fu l’assistente di Kane Bill Finger che raccontò di essersi ispirato per il nome del protagonista al re della Scozia medievale Robert Bruce, per il cognome al generale della Rivoluzione Americana “Mad” Anthony Wayne, e per l’insieme anche all’Uomo Mascherato di Lee Falk, oltre che ad altri fumetti e pulp dell’epoca oggi dimenticati. Di Finger fu anche l’idea di Dick Grayson, l’altro orfano proveniente dal mondo del circo che con il nome di battaglia di Robin e il soprannome di Ragazzo Meraviglia diventò dal numero 38 dell’aprile 1949 l’inseparabile assistente di Batman. Forse per la presenza di un minorenne, con Robin le trame si fecero meno cupe, e in particolare Batman cessò di uccidere sistematicamente i suoi avversari. Ne approfitteranno super-cattivi come Jocker, Due Facce, il Pinguino o Catwoman che tornano a ripetizione nelle storie.

L’ADDIO DI ROBIN E L’ARRIVO DEL CAVALIERE OSCURO

Negli Anni 70 Robin cominciò a frequentare l’università, e dagli Anni 80 un Batman ormai solo tornò a toni più dark, da cui il soprannome di Cavaliere Oscuro. È soprattutto questo Batman cui si ispira la maggior parte degli 11 film che tra 1966 e 2017 lo hanno visto protagonista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *