La battaglia nel sud di Gaza «sarà devastante». Blinken tratta il cessate il fuoco con la mediazione del Qatar

Redazione
05/12/2023

L'esercito israeliano ha esteso la sua offensiva di terra in ogni parte della Striscia. Colloqui telefonico tra il segretario di Stato Usa e il premier Al-Thani: «Impegnati a favorire il ritorno alla calma».

La battaglia nel sud di Gaza «sarà devastante». Blinken tratta il cessate il fuoco con la mediazione del Qatar

Arrivati al 59esimo giorno di guerra, ancora una notte di combattimenti in Palestina, con Israele che ha allargato le sue operazioni di terra a tutta la Striscia di Gaza. Lo hanno annunciato domenica 3 dicembre le Forze di Difesa Israeliane: «L’Idf sta riprendendo ed espandendo le operazioni di terra contro le roccaforti di Hamas in tutta la Striscia di Gaza», ha dichiarato il portavoce Daniel Hagari in una conferenza stampa. Hagari ha anche sottolineato «l’importanza dell’assistenza aerea fornita dall’Aeronautica alle forze di terra», affermando che gli attacchi aerei contro i quartieri generali del terrorismo, gli impianti di produzione di armi, i tunnel del terrorismo e i siti di lancio dei razzi limitano le minacce poste all’operazione di terra». Israele ha dunque accelerato le operazioni militari di terra in ogni parte di Gaza e ordinato evacuazioni anche a Sud, dove si sono spostati sono molti dei 2,3 milioni degli abitanti della Striscia dopo i pesanti bombardamenti al nord. Intanto, è morto a Gaza Yonatan Samerano, 21enne di Tel Aviv, preso in ostaggio da Hamas dopo essere stato ferito durante il massacro del festival Nova a Reim il 7 ottobre.

Hamas: sono quasi 16 mila i morti nella Striscia di Gaza

Il ministero della Sanità a Gaza ha affermato che dal 7 ottobre il numero delle vittime è salito a 15.899, di cui il 70 per cento sono bambini e donne. Il portavoce del ministero, controllato da Hamas, ha aggiunto che gli israeliani hanno completamente distrutto 56 strutture sanitarie, arrestato 35 membri del personale medico e reso completamente inagibile il sistema sanitario nella Striscia di Gaza. L’agenzia palestinese Wafa ha riferito che «almeno 50 cittadini sono stati uccisi e centinaia feriti» in due diversi attacchi di aerei israeliani «su due scuole che ospitavano sfollati nel quartiere Al-Daraj» della città di Gaza.

La Croce Rossa: «Intollerabile la sofferenza del popolo di Gaza»

La sofferenza della popolazione di Gaza «è intollerabile». Lo ha detto la presidente della Croce Rossa Mirjana Spoljaric che è appena arrivata nella Striscia. «Ribadisco il nostro appello urgente per la protezione dei civili in linea con le leggi di guerra e che gli aiuti entrino senza difficoltà». Al tempo stesso Spoljaric ha chiesto che gli ostaggi siano rilasciati e che la Croce Rossa possa visitarli in sicurezza.

Ucciso un comandante di Hamas, coordinò l’attacco del 7 ottobre

L’Idf e lo Shin Bet hanno guidato un attacco aereo e ucciso il comandante del battaglione Shati di Hamas, Haitham Khuwajari, secondo quanto ha dichiarato il portavoce dell’Idf Daniel Hagari. Khuwajari, oltre a essere il comandante delle forze di Hamas nell’area di Shati, è stato uno degli ideatori dell’incursione nel sud di Israele, il 7 ottobre.

Telefonata Al-Thani-Blinken: discusse modalità per cessate fuoco

Il premier e ministro degli Esteri del Qatar, Mohammed bin Abdulrahman bin Jassim Al-Thani, ha ricevuto una telefonata dal segretario di Stato americano Antony Blinken in cui hanno discusso «delle modalità per la de-escalation e il cessate il fuoco» nella guerra in corso tra Israele e Hamas. Lo ha riferito il ministero degli Esteri di Doha in una nota. «Durante la telefonata si è discusso degli ultimi sviluppi nella Striscia di Gaza e nei territori palestinesi occupati, delle modalità per la de-escalation e il cessate il fuoco», si legge nella nota. Il Qatar «è impegnato, con i suoi partner di mediazione, a proseguire gli sforzi per il ritorno della calma, sottolineando che i continui bombardamenti sulla Striscia di Gaza dopo la fine della pausa complicano gli sforzi di mediazione ed esacerbano la catastrofe umanitaria in atto la striscia», sottolinea il comunicato.