Began: «Cav depresso, Minetti subumana»

Redazione
24/08/2012

Silvio Berlusconi è depresso e sta per diventare papà per la sesta volta. A confermarlo è stata Sabina Began, madre...

Began: «Cav depresso, Minetti subumana»

Silvio Berlusconi è depresso e sta per diventare papà per la sesta volta. A confermarlo è stata Sabina Began, madre del nascituro, in un’intervista rilasciata a il Fatto quotidiano, appena poche ore prima di raccontare via sms a Roberto D’Agostino di aver subito un aborto spontaneo.
L’Ape regina, imputata a Milano per favoreggiamento della prostituzione, è innamoratissima del Cavaliere, e questo non è una novità. «Gli parlo sempre! Sono una rompiballe: lo chiamo e lo richiamo, all’infinito, finché non me lo passano», praticamente una stalker professionista.
INNAMORATA DEL CAV. Già in maggio aveva raccontato dei suoi piedi profumati, poi, a luglio, ne aveva decantato le doti d’amante, negando che il suo culo fosse flaccido. Infine la rivelazione, ai primi di agosto: «Aspetto un bambino ed è di Silvio» (guarda la photogallery della Began incinta).
Come fa a esserne certa? «Semplice: sono andata solo con lui». Una notizia che ha avuto un’eco anche sulla stampa internazionale, riportata dalla versione online del giornale francese Paris match.

A preoccupare Sabina Began sono soprattutto le condizioni dell’umore di Berlusconi, «è depressissimo», e il male che possono avargli fatto e continuare a fargli tutte le giovani ragazze di cui si circonda: «Delle maledette con la faccia sporca. Diavoli incornati. È anche colpa loro se Silvio è così giù».
«MINETTI POVERACCIA». La peggiore di tutte, per lei, è Nicole Minetti: «Una poveraccia che vive per farsi vedere in costume con le sue tette finte e i labbroni gommosi. Una delle formichine che mangiano da Silvio. Una subumana!».
Ma Berlusconi è depresso soprattutto per la svolta che ha preso la sua vita pubblica: «Indossa la maschera del duro, ma lui non è così. È un uomo che mi parla dei fiori. Che mi racconta cose intime che non posso proprio svelare. Sì, ha commesso molti errori, ma li sta pagando troppo. Quando hai una certa età, e hai fatto tante cose importanti, fa male essere sputtanati in tutto il mondo».
«VUOLE RISCATTARSI». Ecco perché vuole tornare in politica, per riscattarsi. Sabina Began non ha dubbi, come non ne ha sulla sua capacità di salvare le proprie aziende dalla crisi: «È il mago dei soldi» e poi «è meraviglioso, è come superman», ma comunque «fragile».
Ecco perché, quando lo si vede con gli occhi chiusi ai meeting o in parlamento, non dorme, «medita. Ogni volta che deve prendere una decisione importante chiude gli occhi per qualche minuto e si concentra. Anche quando c’è gente intorno».
Chissà allora che il bambino non possa alleggerirgli le pene. Gli auguri, intanto, sono arrivati anche da Italo Bocchino: «Mi ha chiamata per complimentarsi. Però non aveva l’aria felice: ha sbattuto giù il telefono quasi subito». Si rilassi il vicepresidente di Futuro e libertà: contro un rivale in amore con i piedi profumati di Silvio era impossibile vincere.