Belgrado by night

17 Luglio 2014 08.00
Like me!

Vicino a quartieri nel centro di Belgrado si trovano le splav per navigare tra la Sava e il Danubio.

Secondo il New York Times Belgrado ha una delle movide notturne più elettrizzanti del vecchio continente, mentre la guida Loonely Planet la mette addirittura in cima alla sua classifica mondiale della nightlife, davanti a Buenos Aires e Montreal. Con un programma musicale di tutto rispetto memore delle atmosfere di inizio anni ottanta, quando per i concerti jazz arrivavano appassionati da tutta Europa. Finiti gli anni della guerra e della crisi Belgrado oggi ha voglia di divertirsi e ballare tutta la notte.

STARI  LA PRIMA TAPPA. Uno dei primi luoghi da visitare è probabilmente il centro cittadino, la Stari Grad, dove lungo le strade pedonali si trovano decine di pub e discoteche aperte fino a tardi. Qui si serve la Rakia, la tipica grappa balcanica dal forte tasso alcolico. Nei locali notturni di Belgrado si ascolta ogni tipo di musica: drum and bass, techno, ska, reggae, jazz, turbofolk, house, dance e progressive.
Vicino al centro il gettonato Mr. Stefan Braun (per informazioni, link in basso) è un disco pub installato in un appartamento al nono piano di una palazzina, organizza ogni fine settimana eventi tra i più elettrizzanti per gli amanti del divertimento notturno.

SILICON VALLEY ATTIRA I VIP. Strahinjica Bana è una delle strade più caratteristiche della vita notturna belgradese, dove si concentrano il maggior numero di locali per l’intrattenimento notturno.
È soprannominata Silicon Valley per l’atteggiamento e l’abbigliamento dei VIP cittadini che sono soliti uscire da queste parti: auto di grossa cilindrata guidate da uomini che sfoggiano camicie firmate e abiti di marca, donne con alti tacchi a spillo e vistosi abiti attillati. Lungo Strahinjica Bana è possibile scegliere fra decine di bar con tavolini all’esterno e musica, per una movida notturna che nel fine settimana continua fino alle prime luci dell’alba.

LE SPLAV PER NAVIGARE. Vicino ai quartieri e alle strade del centro a Belgrado si può passeggiare lungo il Danubio, dove decine di Splav, le tipiche chiatte per la navigazione fluviale, sono state riconvertite in locali serali e notturni ed offrono programmi per tutti i gusti.
Il Restoran Vodenica (per informazioni, link in basso) è una kafana, ovvero un ristorante tradizionale dove si suona musica balcanica dal vivo. In questa chiatta di legno ancorata sulle sponde del Danubio è possibile assaggiare una delle famose ciorbe serbe, zuppe di verdura o carne di pollo, manzo o maiale, o un ricco menù a base di pesce, come il polpo alla griglia, il pesce persico alla Orly, il risotto nero o alla pescatora e la carpa alla griglia.

I pub e locali notturni di Belgrado sono aperti fino a tarda notte con musica di tutti i generi.

PASSEGGIARE LUNGO IL DANUBIO. Le migliori Splav di Belgrado si trovano tutte dove la Sava confluisce nel Danubio, sul lungofiume illuminato. Un altro ristorante, con una bella vista sulla fortezza Kalemegdan, sui ponti e sulla città illuminata è lo Splav Amsterdam (per informazioni, link in basso) che dispone di un’ampia e illuminata chiatta ondeggiante sulle acque del Danubio, con comode poltrone e tavolinetti bassi. Potrebbe essere il posto giusto per il primo aperitivo della giornata, quando il sole tramonta illuminando di colori diversi le acque del fiume.

LA VISTA DAL BRANKOV MOST BRIDGE. È il ponte più imponente di Belgrado. Quello che sovrasta il centro cittadino con i suoi neon gialli, rossi e verdi. Nelle sue vicinanze si trovano alcune delle Splav più gettonate per il divertimento notturno, si localizzano velocemente perché decine di giovani passeggiano nella zona, riunendosi alle entrate. La Sound Splav, Plastic Jam e Brod Kolos (per informazioni, link in basso) passano commercial house e dance floor tutta la notte.

SAVA CENTER PER GLI SPETTACOLI. Belgrado non è solamente movida notturna, e la sera propone una vasta gamma di spettacoli culturali e artistici. Uno dei luoghi di raduno più importanti è sicuramente il Sava Center (per informazioni, link in basso), il grande palazzetto adiacente all’Hotel Continental che propone quotidianamente spettacoli di teatro, arte, danza, performance live e anteprime cinematografiche che attirano migliaia di persone nella sua Great Hall. Nel corso dell’autunno tra gli altri eventi ospiterà l’anteprima del film Odumiranje, il concerto della cantante portoghese Mariza e il Belgrade Dance Festival.

MANGIARE. Il ristorante Radost Fina Kuhinjica (per informazioni, link in basso) propone cucina vegana e vegerariana come il gaspacho, l’hamburgher vegetariano alla menta, l’hummus e il tofu, il thè all’ortica e il caffè turco al cardamomo. Prezzi medi sui 20 euro a pasto.
El Hispano è un ristorante spagnolo a Belgrado (per informazioni, link in basso) propone specialità iberiche come Jamon serrano con verdure grigliate, Paella con verdure, pesce o carne, filetto di tonno grigliato e calamari con salsa alle erbe. Prezzi medi sui 21 euro a pasto.

DORMIRE. L’Hotel Townhouse 27 (per informazioni, link in basso) propone un ambiente silenzioso e intimo, pur trovandosi nel pieno centro cittadino. Al mattino mette a disposizione abbondanti buffet con specialità locali, salumi, formaggi, croissant e marmellate. Prezzi a partire dai 170 euro per il fine settimana.
Con una moderna palestra, la spa e il centro massaggi l’Hotel Square Nine (per informazioni, link in basso) offre anche un elegante bar aperto fino a tardi e serate musicali. Prezzi a partire dai 220 euro per il fine settimana.

PER INFORMAZIONI:
Mr Stefan BraunRestoran Vodenica –  Splav AmsterdamBrod Kolos Splav –  Sava Center –  Radost Fina Kuhinjica –  el Hispano –  Hotel Towncenter 27Hotel Square Nine

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *