Belve, anticipazioni e ospiti della terza puntata: in studio Emma Bonino e Federico Fashion Style

Alberto Muraro
10/10/2023

La senatrice parlerà della guarigione dal tumore dopo otto anni di battaglia. Presente anche la figlia di Wanna Marchi, Stefania Nobile, che si scontrerà duramente con la conduttrice.

Belve, anticipazioni e ospiti della terza puntata: in studio Emma Bonino e Federico Fashion Style

Il 10 ottobre 2023 andrà in onda su Rai 2 la terza puntata di Belve, la trasmissione di interviste cult condotta da Francesca Fagnani. Ecco chi saranno gli ospiti della serata e cosa racconteranno.

Emma Bonino, Federico Fashion Style e Stefania Nobile ospiti a Belve 

Anche stavolta la giornalista ha voluto con sé tre personaggi dai caratteri forti, profondamente diversi gli uni dagli altri e proprio per questo molto interessanti. La prima è la senatrice Emma Bonino, storico volto del Partito Radicale, che per l’occasione racconterà di essere finalmente guarita dal tumore e dei rapporti, poi interrotti, con l’ex collega Marco Pannella. Il secondo sarà Federico Fashion Style, presente in trasmissione a pochi mesi dal coming out e dalla fine della sua storia d’amore con Letizia Porcu. Dulcis in fundo, Francesca Fagnani avrà di fronte a sé anche Stefania Nobile, la figlia di Wanna Marchi rimasta in carcere con la madre per nove anni e quattro mesi per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata sulla scia di una celebre inchiesta di Striscia la Notizia.

Lo scontro tra Stefania Nobile e Francesca Fagnani

A regalare le soddisfazioni maggiori in questa puntata, stando alle anticipazioni, sarà proprio quest’ultima, protagonista di un acceso scontro con la padrona di casa. Gli animi si accendono quando Fagnani si rivolge a Nobile dicendole: «Lei ha detto “Alla Lotteria Italia vince uno, e allora gli altri? non sono cog…i?” ma non è che entrano in tabaccheria e c’è la minaccia del malocchio…». Al che l’ospite risponde «Nemmeno da noi c’era minaccia. Se io le dico che lei ha il malocchio e le chiedo un tot di soldi, se me li dà è una cog…na, se mette giù è una furba. Basta con i disagiati perché non erano disagiati». A questo punto la discussione prosegue con toni sempre più tesi, con la giornalista che incalza l’ospite dicendole: «C’era qualche ingenuo, ma la maggior parte erano persone fragili». Ricevendo come risposta un secco: «Ma tanto sempre qui arriviamo».