Forza Italia boccia l’ipotesi di listone unico con Salvini

Il coordinamento azzurro riunito a Palazzo Grazioli boccia l'idea in vista delle prossime Politiche. Sì a una coalizione di centrodestra.

13 Agosto 2019 13.41
Like me!

Forza Italia è contraria a qualsiasi ipotesi di accordo con Matteo Salvini che comporti una lista elettorale unica. È questa, secondo quanto si apprende, la decisione adottata dal coordinamento degli azzurri nel corso del vertice a Palazzo Grazioli.

«Il coordinamento di presidenza di Forza Italia», si legge in una nota diffusa dal partito, «in relazione all’ipotesi di un listone di centrodestra apparsa su alcuni quotidiani, si dichiara radicalmente contrario a questa ipotesi. Forza Italia», aggiunge il comunicato, «pur auspicando un accordo di coalizione con gli altri partiti di centrodestra, non è disposta a rinunciare alla propria storia, al proprio simbolo e alle proprie liste in vista delle prossime elezioni politiche».

LEGGI ANCHE: Le possibili alternative al voto dopo la crisi di governo

TOTI: «IL CAMBIAMENTO DI SALVINI NON PASSA DA FORZA ITALIA»

Contrario a ogni accordo con il suo ormai ex partito è Giovanni Toti. «Non credo che il cambiamento di Salvini possa passare da Forza Italia, dai soliti noti, dai collegi blindati, noi siamo qui per dare un contributo, se lo vogliono, penso che sarà un contributo importante», ha detto il governatore della Liguria e leader del neonato movimento Cambiamo ad Agorà su RaiTre. «La nostra battaglia di questi anni è stata per evitare che il declino di Forza Italia con le bende sugli occhi e i tappi nelle orecchie privasse un pezzo dell’elettorato italiano di una possibilità di scelta, escludo che adesso qualcuno possa ulteriormente privargliela con un patto dal notaio». «Mi auguro che la fine di Forza Italia non sia la tristezza dei veti, dei no e delle poltrone garantite dai voti e dalle baionette salviniane», ha aggiunto Toti, «ma sia un’ambizione superiore come la nostra per dare risposte al Paese, farlo tornare a crescere e non rassegnarsi al declino».

LEGGI ANCHE: Pazza idea Pd, governo di legislatura col M5s con premier politico

DI MAIO: «SALVINI SVENDERÀ LA LEGA A BERLUSCONI»

Dura la reazione del Movimento 5 stelle. «Oggi o domani Berlusconi e Salvini si incontreranno dal notaio per rispolverare una vecchia alleanza in bianco e nero», ha scritto Luigi Di Maio su Facebook.

Martedì 13 agosto, Camera dei Deputati. Novità in vista. Sono qui con Francesco D'Uva, il nostro capogruppo alla…

Posted by Luigi Di Maio on Tuesday, August 13, 2019

«Per tornare al passato. La notizia del notaio nessuno la sta smentendo. Cosa succederà con questo accordo? Salvini svenderà la Lega a Berlusconi – come fece Bossi nel 1996 – e Berlusconi svenderà i suoi attuali parlamentari in cambio di qualche poltrona per i big di partito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *