Berlusconi ha bacchettato Salvini per i cedimenti a favore del M5s

Berlusconi ha bacchettato Salvini per i cedimenti a favore del M5s

L'ex premier ha richiamato il leader del Carroccio per aver appoggiato il reddito di cittadinanza e il dl dignità. E si è detto convinto di vincere le Europee e pronto a nuove elezioni.

19 Maggio 2019 07.55

Like me!

«Questo governo fa male all'Italia e agli italiani. Lo sviluppo si è fermato, si sono fermati gli investimenti, ogni giorno si chiudono più di duecento aziende, ogni ora si perdono 35 posti di lavoro». Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, intervistato da QN, ha puntato il dito contro i troppi cedimenti di Matteo Salvini al M5s e si è detto «sicuro che gli italiani col loro voto daranno il cartellino rosso a questo governo. Poi, se non ci fossero i numeri sufficienti in Parlamento per una maggioranza a sostegno del centrodestra, interverranno nuove elezioni che siamo sicuri di vincere con il centrodestra unito».

L'ACCUSA CONTRO LA LEGA SUL REDDITO DI CITTADINANZA

Tra i cedimenti della Lega, è «gravissimo aver consentito di varare il reddito di cittadinanza, una costosa presa in giro per chi è già in difficoltà: M5s aveva promesso 780 euro e invece molti riceveranno meno di 100 euro o addirittura 40 euro al mese», ha sottolineato il leader azzurro, «È stato davvero grave aver foraggiato quel mostro che è il debito pubblico per una misura tesa soltanto a comprarsi del consenso elettorale».

AFFONDO CONTRO DL DIGNITÀ E RIFORMA DEI PROCESSI

Tra gli altri errori, «anche il decreto Dignità non è servito a nulla», ed è stato «un vero e proprio attentato ai diritti costituzionali aver consentito il varo di leggi come quella che introduce il processo a vita», ha detto l'ex premier. «È incostituzionale aver trasformato la presunzione di innocenza in presunzione di colpevolezza, è gravissimo voler annientare il Parlamento con la trasformazione della democrazia rappresentativa in democrazia diretta. Un sistema che consentirebbe a una minoranza organizzata di assumere il potere».

PAROLE DI SOSTEGNO A MARIO DRAGHI

In merito a Mario Draghi, ha concluso il capo di Forza Italia, «in verità non ho indicato per lui la responsabilità di premier, ho ricordato che Draghi è stato un eccellente servitore dello Stato ed è un ottimo Presidente della Banca Centrale Europea», ha precisato, «Potrebbe certo fare bene con qualsiasi alta responsabilità in Italia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *