Berlusconi: «Tel Aviv userà l’atomica»

Redazione
12/12/2010

Secondo quanto emerge dal documento riservato diffuso da Wikileaks e pubblicato il 12 dicembre dal settimanale tedesco Der Spiegel, in...

Berlusconi: «Tel Aviv userà l’atomica»

Secondo quanto emerge dal documento riservato diffuso da Wikileaks e pubblicato il 12 dicembre dal settimanale tedesco Der Spiegel, in occasione dell’incontro il 6 febbraio a Roma con Robert Gates, Berlusconi ha assicurato al segretario alla difesa Usa che l’Italia è il «migliore amico degli Stati Uniti», e ha espresso i suoi timori sul fatto che il regime iraniano stesse lavorando in segreto alla bomba atomica.
In particolare, ha riferito l’ambasciata americana, Berlusconi avrebbe detto che il presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad «promette di annientare lo Stato israeliano» ed è preoccupato di un possibile attacco preventivo da parte del governo di Benyamin Netanyahu. Il premier italiano, ha sottolineato l’ambasciata, «specula che Tel Aviv potrebbe attaccare, forse perfino con armi nucleari».
Secondo Berlusconi «nessuno, incluso il presidente Obama, può fermare l’escalation se Israele sente che la propria esistenza è minacciata». Da parte sua, Gates ha raccontato a Berlusconi di una missione aerea israeliana, nel giugno 2008, in cui aerei militari sono arrivati fino alla Grecia, percorrendo 842 km, e ha commentato che la distanza tra le basi aeree israeliane e il reattore nucleare iraniano è di 840 km.