Bersani: «Conciliare mercato e tutele sociali»

Redazione
22/08/2012

Il segretario del Partito democratico Pier Luigi Bersani ha ribadito l’esigenza di concliare le esigenze del mercato con i temi...

Il segretario del Partito democratico Pier Luigi Bersani ha ribadito l’esigenza di concliare le esigenze del mercato con i temi della giustizia sociale. «La crisi che stiamo vivendo ci dice che le ragioni del mercato e dell’efficienza economica non possono essere separate da quelle, altrettanto stringenti, della giustizia sociale», il contenuto del messaggio inviato da Bersani all’associazione Bruno Trentin nel qiuinto anniversario della scomparsa del sindacalsita. 
Il leader del Pd ha sottolineando tre questioni che rendono il pensiero dell’ex segretario della Cgil di «viva attualità», vale a dire la centralità del lavoro, la necessità di un ‘compromesso sociale’ e del completamento politico dell’Unione europea.
«RISCRIVERE POLITICHE PER L’OCCUPAZIONE».L’obiettivo, per Bersani, resta la  «necessità di riscrivere le politiche per l’occupazione e le tutele sociali, tenendo conto delle nuove forme dell’organizzazione produttiva, senza che alle doverose innovazioni vengano sacrificati i diritti fondamentali dei lavoratori».
Con la consapevolezza, ha ribadito Bersani,  che «soltanto con il completamento dell’Unione Europea, in termini di maggiori poteri e strumenti di governo dell’economia, di armonizzazione sociale e fiscale e di unificazione politica in senso federale, si potranno trovare le risposte alle sfide con le quali, nel mondo globale, l’Europa e l’Italia sono chiamate a misurarsi, come dimostra con chiarezza la crisi dell’euro».