Per Biden l’occupazione di Israele a Gaza sarebbe «un grosso errore»

Redazione
16/10/2023

Il presidente degli Stati Uniti rilancia la necessità di creare uno Stato palestinese senza Hamas. E sull'intervento Usa in Medio Oriente e in Ucraina spiega: «Possiamo occuparci di entrambi».

Per Biden l’occupazione di Israele a Gaza sarebbe «un grosso errore»

«Hamas e gli elementi estremi di Hamas non rappresentano tutto il popolo palestinese». E ancora: «Un’occupazione israeliana di Gaza sarebbe un grosso errore». Sono le parole con cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha chiarito la posizione della sua amministrazione sul conflitto tra Israele e Palestina nel corso di un’intervista con il giornalista Scott Pelley durante il programma 60min sulla Cbs. Biden ha poi ribadito che Hamas deve essere completamente eliminato, ma che deve esserci anche una strada verso uno Stato palestinese. Ipotesi che, a detto dello stesso presidente Usa, difficilmente sarà seguita da Israele in questo momento. «Credo che lo Stato ebraico capisca che una parte significativa del popolo palestinese non condivide le opinioni di Hamas e Hezbollah», ha poi aggiunto l’inquilino della Casa Bianca.

LEGGI ANCHE: Gli effetti economici e geopolitici della crisi israeliana in Asia

Nel corso della stessa intervista sulla Cbs, Biden è tornato a parlare del conflitto tra Russia e Ucraina. Il presidente americano ha affermato che gli Stati Uniti sono «la nazione più potente della storia: non nel mondo, ma nella storia del mondo» e che possono «occuparsi» contemporaneamente delle guerre in Medio Oriente e in Est Europa senza mettere a rischio la propria difesa. Il presidente Usa ha poi spiegato che aiutare Israele e l’Ucraina è importante per la sicurezza degli Stati Uniti. «In Ucraina uno dei miei obiettivi è impedire a Vladimir Putin, che ha commesso lui stesso crimini di guerra, di occupare un Paese indipendente che confina con gli alleati della Nato e con la Russia. Immaginate cosa succederebbe ora se riuscisse ad avere successo: avete mai conosciuto una grande guerra in Europa nella quale non siamo stati risucchiati?», ha chiesto il presidente degli States. E sul suo sostegno a Israele, Biden ha spiegato: «Gli ebrei sono stati soggetti ad abusi, pregiudizi e tentativi di annientarli per più di mille anni. Per me è una questione di decenza, rispetto, onore. È semplicemente sbagliato, sbagliato, sbagliato. Viola ogni principio religioso che ho e ogni singolo principio che mio padre mi ha insegnato».