Bitonci promette la pace fiscale per gli evasori buoni

Bitonci promette la pace fiscale per gli evasori buoni

24 Settembre 2018 07.11
Like me!

Sulla pace fiscale «ci sono due ipotesi: una del ministero dell'Economia e una della Lega. Se sono sovrapponibili lo scopriremo domani (il 24 settembre, ndr) all'incontro che abbiamo con i tecnici del ministero». Intervistato da Repubblica, il sottosegretario leghista al Mef Massimo Bitonci ha ribadito che non si tratta di un condono ma di «un saldo e stralcio. Di tutti i tributi, multe comprese, e dell'intero contenzioso fiscale con la pubblica amministrazione. Parliamo di 1.050 miliardi. Una cifra assurda che fa capire quanto male funzioni il sistema».

«PER LA LEGA PACE FISCALE A 1 MILIONE DI EURO»

L'aliquota «è ancora oggetto di scelta politica. Il tetto per la Lega è un milione di euro. Sarà materia di trattativa» con il M5s. «Parliamo di persone o aziende che fanno la dichiarazione dei redditi, ma che non riescono più a pagare le tasse per colpa della crisi», ha spiegato l'ex sindaco di Padova. Per distinguere tra evasori buoni e cattivi «abbineremo all'autocertificazione controlli puntuali. Deve essere chiaro che non vogliamo aiutare i furbetti, ma chi è in difficoltà e si vede portare via l'azienda perché ha scelto di pagare i dipendenti anziché le tasse». Una partita tutta interna al governo non facile dato che il vicepremier Di Maio ha annunciato battaglia: «Il condono fino a un milione di euro per noi è inaccettabile».

«CHI VUOLE TRANSARE DOVRA' ACCETTARE I CONTROLLI»

La misura, ha assicurato, non incentiva l'evasione. «Chi vuole transare, deve accettare i controlli. E poi con la pace fiscale introduciamo anche una norma che eviterà altri 'saldo e stralcio' in futuro. Se dimostro che non sono un evasore, ma non posso pagare le tasse, stralcio una parte, tiro via sanzioni e interessi, rateizzo per un periodo lungo». Sull'analogia con il già esistente concordato con adesione, «non funziona, è poco utilizzato. Il nostro sarà molto ampio», ha concluso Bitonci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *