Bmw sposa la trazione anteriore

Redazione
04/02/2011

La quasi totalità dei possessori di una Bmw Serie 1 (circa l’80%) crede di guidare una vettura a trazione anteriore....

Bmw sposa la trazione anteriore

La quasi totalità dei possessori di una Bmw Serie 1 (circa
l’80%) crede di guidare una vettura a trazione anteriore.
In realtà Bmw è uno dei pochi a credere nella trazione
posteriore, che permette di gestire meglio la potenza dei suoi
motori.
Colpita da questo forte dato però, l’azienda tedesca secondo
indiscrezioni avrebbe allora deciso di assecondare la convinzione
dei propri clienti preparandosi a produrre nei prossimi cinque
anni ben 13 vetture, sia a marchio Bmw sia Mini, dotate proprio
di questo tipo di trazione.
RIVOLUZIONE. Per vedere i primi modelli si
dovrà però ancora aspettare qualche anno, dovrebbe infatti
vedere la luce nel 2014 la nuova Serie 1 Gt, una multi spazio che
dovrebbe poi fare da apripista alle successive introduzioni sul
mercato, come quella della seconda generazione di Mini Clubman,
prevista per il 2015, più spaziosa e comoda e sempre a cinque
porte.
Restando in ambito Mini, nel 2013 potremo ammirare la Mini Cooper
III in versione “all forward” con motore tre cilindri; nel
2016 sarà la volta della Mini-Mini, dall’idea originaria del
progettista Alex Issigonis.
Solo nel 2016 dovremmo vedere la nuova Spider Z2 a trazione
anteriore, mentre nel 2017 sarà la volta della Serie 1 III. Si
prosegue poi con X1 II e una nuova compatta denominata Joy ma di
cui ancora non si conoscono i dettagli. Infine, intorno al 2016,
passeranno alla trazione anteriore anche i modelli Countryman II,
le Coupé, le Roadster e il Mini Activity Tourer.