Bocchino: «Berlusconi si dimetta»

Redazione
03/02/2011

«Berlusconi non è cambiato, è uno statista solo a chiacchiere». Non è certo la prima volta che Italo Bocchino, capogruppo...

«Berlusconi non è cambiato, è uno statista solo a chiacchiere». Non è certo la prima volta che Italo Bocchino, capogruppo di Fli alla Camera, esprime le sue criticità sul premier. Lo ribasisce ancora in un’intervista a Repubblica Tv, pubblicata sul quotidiano. Bocchino chiede al premier di «dimettersi» e di «lasciare il posto a Gianni Letta o a qualcun altro». La scelta ‘statista’ «é un intelligente consiglio tattico di Giuliano Ferrara», ma se il Cavaliere «vuole fare davvero lo statista venga in Parlamento e riscriviamo nei prossimi tre mesi con tutte le forze politiche una legge elettorale condivisa». Il finiano è sicuro che «non lo farà, perché la sua ‘svolta’ è un diversivo mediatico per far calmare le acque sul caso Ruby. Si è accorto che nei sondaggi va male. E allora fa come Mubarak, annunciando cambiamenti».
Quanto ai documenti di Santa Lucia sulla casa di Montecarlo, «Frattini li ha ottenuti in maniera non ufficiale, usando degli intermediari che sveleremo al momento opportuno. Ci spiegherà in Parlamento. Su questa vicenda deve essere più preoccupato lui di Fini».