Boldrini, insulti sul web: «Adesso basta, denuncio»

Redazione
14/08/2017

«Adesso basta. Il tenore di questi commenti ha superato il limite consentito. Ho deciso che d'ora in avanti farò valere...

Boldrini, insulti sul web: «Adesso basta, denuncio»

«Adesso basta. Il tenore di questi commenti ha superato il limite consentito. Ho deciso che d'ora in avanti farò valere i miei diritti nelle sedi opportune». Così su Facebook la presidente della Camera, Laura Boldrini, ha annunciato che a partire dal 14 agosto avvierà azioni legali contro i «vigliacchi online» che la insultano ogni giorno, perché «questa è violenza».

Adesso basta.

Il tenore di questi commenti ha superato il limite consentito.

Ho deciso che d'ora in avanti farò valere…

Geplaatst door Laura Boldrini op maandag 14 augustus 2017

Nel post la presidente ha pubblicato anche alcuni dei commenti in questione, per poi spiegare: «Il calore e il sostegno che finora mi sono giunti da più parti, fuori e dentro la rete, mi hanno spinta a non temporeggiare oltre». «È ormai evidente», ha aggiunto Boldrini, «che lasciar correre significhi autorizzare i vigliacchi a continuare con i loro metodi e non opporre alcuna resistenza alla deriva di volgarità e violenza. Nessuno deve sentirsi costretto ad abbandonare i social network per l'assalto dei violenti».

[mupvideo idp=”5528987247001″ vid=””]

  • Scontro alla Camera dei deputati tra Alessandro Di Battista (M5s) e la presidente Laura Boldrini.

Su Twitter, Facebook, Instagram e WhatsApp è arrivata la replica di Francesco Storace, presidente del Movimento nazionale per la sovranità. Parole che contribuiscono ad alimentare le polemiche: «La Boldrini denuncerà chi la insulterà sulla rete. Si potrà farlo solo per strada».

Mentre questa è la foto postata su Twitter dal segretario della Lega Nord, Matteo Salvini.