Bologna, litigio tra senzatetto per un giaciglio: accoltellata una 52enne

Redazione
09/11/2023

I fatti nella notte tra mercoledì 8 e giovedì 9 novembre. Il responsabile è stato arrestato per tentato omicidio. La vittima: «Voleva uccidermi, urlavo ma non passava nessuno».

Bologna, litigio tra senzatetto per un giaciglio: accoltellata una 52enne

Un’aggressione a coltellate si è verificata nella notte tra mercoledì 8 e giovedì 9 novembre 2023 in via Boldrini, poco lontano dalla stazione di Bologna, fra due senzatetto. La vittima è una senza fissa dimora di 52 anni di origine marocchina, ferita da un 33enne moldavo che risulta residente nel Foggiano, già arrestato per tentato omicidio dai carabinieri, che hanno anche recuperato l’arma del delitto, un coltello con la lama spezzata e sporca di sangue. A quanto si apprende, il movente sarebbe legato al fatto che la donna si era coricata nel posto dove anche l’uomo voleva dormire.

La vittima dell’aggressione: «L’ho pregato di smettere»

La 52enne, soccorsa e portata in ospedale in condizioni di media gravità, ha spiegato di essere stata svegliata da una serie di coltellate in testa e sulla faccia. «Ero sotto le coperte e solo il volto era scoperto, lo pregavo di smettere», ha raccontato ai carabinieri, «ma lui mi si avventava contro e cercava di colpirmi con la lama al collo e allo stomaco». La donna ha riportato ferite anche alle braccia, per difendersi dai fendenti, poi è riuscita ad alzarsi ed è fuggita verso la stazione ferroviaria, dove è stata soccorsa dalla Polfer. I carabinieri del nucleo radiomobile hanno poi rintracciato poco lontano, in via Amendola, il 33enne, mentre il coltello è stato ritrovato in via Boldrini, nei pressi del luogo dell’aggressione. «Quell’uomo, che non conosco e non avevo mai visto prima, voleva uccidermi», ha raccontato ancora la donna, «io urlavo ma nella via non transitava nessuno».