Bolzano, imbroglia all’esame di patente e ingoia l’auricolare dopo essere stato scoperto

Redazione
14/11/2023

Nel luogo in cui si teneva la prova erano presenti poliziotti in borghese che hanno sorpreso il candidato con un apparecchio nell'orecchio. Il giovane rischia dai sei mesi ai due anni di reclusione.    

Bolzano, imbroglia all’esame di patente e ingoia l’auricolare dopo essere stato scoperto

Ha ingoiato l’auricolare quando si è visto scoperto mentre imbrogliava all’esame di teoria per la patente. È accaduto nel corso della sessione di esami tra il 6 e l’11 novembre 2023 a Bolzano, presso l’Ufficio patenti della Provincia autonoma. In aula erano presenti agenti in borghese della Polizia che hanno sorpreso una persona con un microauricolare inserito in un orecchio, verosimilmente utilizzato per farsi suggerire le risposte.

Il candidato rischia la reclusione da sei mesi a due anni

Nella speranza di distruggere la prova a suo carico, il candidato ha ingoiato il supporto tecnico. È stato così accompagnato al Pronto soccorso e sottoposto ad una radiografia che ha mostrato la presenza dell’auricolare. È scattata la denuncia per i reati di presentazione di esami opera di altri (una vecchia ma ancora efficace legge del 1925) e per falsità ideologica per induzione, fatti per i quali rischia la pena della reclusione da sei mesi a due anni.