Bonanni contestato da studenti e precari

Redazione
13/12/2010

Un gruppo di 40-50 persone, tra lavoratori, cassintegrati, precari della scuola e studenti, ha fatto irruzione nell’auditorium di via Rieti,...

Bonanni contestato da studenti e precari

Un gruppo di 40-50 persone, tra lavoratori, cassintegrati, precari della scuola e studenti, ha fatto irruzione nell’auditorium di via Rieti, dove si stava per svolgere la presentazione del libro del segretario della Cisl Raffaele Bonanni. I manifestanti hanno esposto uno striscione
con su scritto: «contro il patto sociale sciopero generale» e gridato slogan sulla loro condizione precaria: «noi la crisi non la paghiamo».
Il servizio d’ordine della Cisl si è quindi attivato per fermare i manifestanti e li ha spinti fuori dall’auditorium. Nel parapiglia sono cadute piante e transenne e un uomo di 74 anni si è ferito a una spalla.
Anche all’esterno dell’auditorium i manifestanti hanno proseguito a gridare slogan contro i sindacati e il governo. Poco dopo però la situazione si è tranquillizzata e il gruppo di contestatori se n’è andato.
Da un ingresso secondario sono entrari il ministro del Lavoro Sacconi, e la presidente di Confindustria Emma Marcegalia, dando il via al convegno.