Bondi: no a rinvio mozione sfiducia

Redazione
25/01/2011

«Un ulteriore rinvio della mozione di sfiducia che mi riguarda sarebbe intollerabile. C’è un limite anche a giocare con la...

«Un ulteriore rinvio della mozione di sfiducia che mi riguarda sarebbe intollerabile. C’è un limite anche a giocare con la dignità delle persone per squallide ragioni di interesse politico». Così il ministro della Cultura Sandro Bondi ha commentato l’ipotesi del rinvio della mozione di sfiducia nei suoi confronti a causa delle assenze per un concomitante Consiglio d’Europa. la richiesta di rinvio, avanzata dal Terzo Polo, dovrà essere condiviusa all’unanimità dalla Conferenza dei Capigruppo. Altrimenti a decidere sarà il presidente della Camera Fini.