Bonus 80 euro, Mef: «Tasse ridotte»

02 Marzo 2015 16.39
Like me!

Pressione fiscale effettiva al 43,1% del Pil nel 2014, in calo sia rispetto al 2013 (43,4%), sia rispetto al 2012 (43,5%).
I calcoli li ha fatti il ministero dell’Economia considerando il bonus da 80 euro una riduzione delle imposte, diversamente da quanto fatto invece dall’Istat e dalle istituzioni europee, che hanno classificato la stessa misura sotto la voce di un aumento della spesa pubblica.
Per il Mef, tuttavia, si tratta di minori entrate, dunque di tasse ridotte: «Il governo ha deciso, a decorrere dal mese di maggio 2014, di alleggerire la pressione fiscale. L’intervento è stato formulato in modo semplice e chiaro, uguale per tutti i lavoratori con retribuzione non superiore a una soglia predeterminata: un bonus di 80 euro che riduce il peso dell’Irpef e aumenta il netto in busta paga».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *