Borsa, Milano chiude a +2,39%. Spread a 407

Redazione
21/08/2012

È tornata a salire Piazza Affari, dopo una chiusura del 20 agosto all’insegna del segno meno, per via dalla querelle Bundesbank-Bce...

Borsa, Milano chiude a +2,39%. Spread a 407

È tornata a salire Piazza Affari, dopo una chiusura del 20 agosto all’insegna del segno meno, per via dalla querelle Bundesbank-Bce sull’acquisto di titoli di Stato.
Il 21 agosto ha fatto segnare un rialzo di oltre mezzo punto percentuale, con il Ftse Mib che poi è cresciuto a +2,50%.
Chiusura a +2,39%.
Lo spread tra Btp e Bund tedeschi è sceso sotto 410 punti. Chiusura a 407 punti.
In positivo anche le altre principali piazze europee.

18.18 – SPREAD A 407 PUNTI. Chiusura in calo, sui minimi di giornata, per lo spread Btp-Bund, a 407,8 punti. Il rendimento dei decennali italiani è al 5,633%. Il differenziale tra i Bonos spagnoli ed i titoli di Stato tedeschi ha chiuso a 460,1 punti, con un rendimento dei decennali spagnoli al 6,156%.

17.32 – MILANO CHIUDE IN RIALZO: +2,39%. Seduta fortemente positiva per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha chiuso in crescita del 2,39% a 15.330 punti, ampiamente il miglior risultato di giornata tra le principali piazze azionarie europee.

16.41 – MILANO VOLA: +2,5%. Continua la corsa di Piazza Affari. Il Ftse Mib, a poco meno di un’ora della chiusura, è salita del 2,50% a 15.345 punti e il Ftse All Share del 2,30% a 16.223 punti.
In un listino, in generale effervescente, proseguono poi gli acquisti su Mps (+7,97%), seguita da Intesa SanPaolo (+5,51%), Bpm (+4,27%), Banco Popolare (+5,72%). Su di giri anche Atlantia (+4,26%), Generali (+4,45%), Finmeccanica (+3,2%), Fiat (+2,46%).

16.14 – L’EUROPA ACCELERA. In vista della chiusura tutte le Borse europee hanno accelerato il passo, anche grazie all’andamento positivo di Wall street: Milano è rimasta di gran lunga la migliore con un aumento del 2,1% soprattutto per i titoli bancari: Mps è salita dell’8%, Mediobanca del 6%, mentre Generali è cresciuta del 4% dopo l’ipotesi sugli asset Usa. In aumento attorno al punto percentuale Parigi e Francoforte, Londra +0,7%, su livelli di pareggio Madrid. Atene è salita del 3% dopo le aperture tedesche sul piano di salvataggio.

14.16 – PIAZZA AFFARI CRESCE (+1,76%), BANCHE IN TESTA CON MPS. Piazza Affari ha continuato a incrementare il proprio rialzo con lo spread tra btp e bund che è rimasto su quota 410 punti.
Il Ftse Mib è salito dell’1,76% a 15.236 punti e il Ftse All Share dell’1,54% a 16.106 punti.
Tutto in positivo il paniere principale con Mps che ha proseguito la sua corsa (+6,39%).
Bene, comunque, i finanziari con Intesa SanPaolo (+3,39%), Bpm (+3,27%), Banco Popolare (+3,51%), Generali (+2,72%).
Tra gli industriali Fiat ha guadagnato il 2,24%. Più cauta Pirelli (+0,68%).

13.06 – MILANO ANCORA IN CRESCITA. Piazza Affari guadagna con il Ftse Mib l’1,50% mentre lo spread tra btp e bund scende sotto la soglia dei 410 punti. Nel paniere principale sugli scudi Mps (+6,48%), seguita da Intesa SanPaolo (+3,39%), Bpm (+3,14%).
I listini del europei hanno beneficiato del pieno della Spagna nell’asta di titoli a 12 e 18 mesi con Madrid che ha guadagnato quasi mezzo punto. Sugli stessi livelli Londra e Francoforte. Oltre il mezzo punto Parigi.

13.02 – SPREAD SOTTO 410 Lo spread tra Btp e Bund tedeschi è sceso sotto 410 punti (409,4). Il tasso di rendimento dei titoli di Stato italiani a dieci anni è al 5,65%.

12 – MILANO SALE DELL’1,22% CON MPS. Piazza Affari resta tonica, ma sotto i massimi del mattino. L’indice Ftse Mib sale dell’1,22%. Gli acquisti restano concentrati sui bancari: Mps guadagna ora il 6,04%, Bper il 3,42%, Bpm il 2,99% e Intesa Sanpaolo il 2,97%. Si mantiene in buon rialzo Generali (+2,09%). Atlantia guadagna il 2,48%.

11.15 – SPREAD A 417. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco si attesta sotto i 420 punti base (417) dopo l’asta spagnola. Il tasso sul decennale è al 5,73%.

10.54 – BENE L’ASTA DEI BONOS. La Spagna fa il pieno in un’asta di titoli a 12 e 18 mesi, collocando sul mercato 4,51 miliardi di bond.
Il rendimento medio sulla scadenza annuale è sceso al 3,070%.

10.29 – MILANO SALE ANCORA. Piazza Affari tonica a poco più di un’ora dall’avvio delle contrattazioni. L’indice di riferimento Ftse Mib sale dell’1,60% a 15.211 punti. Gli acquisti più vivaci premiano sempre Mps, in rialzo del 6,7% tra le scommesse per l’arrivo di nuovi soci, l’attesa di un ingresso nel capitale dello Stato e ricoperture. Nelle ultime tre sedute il titolo è salito fino ad ora di oltre il 32%. In un’ora oggi sono già stati scambiati quasi 165 milioni di titoli Mps, pari all’1,4% del capitale. Vanno però bene tutti i bancari: Intesa sale del 3,31%, Bpm del 3,22%, il Banco Popolare del 3,05% e Bper del 2,74%. Generali guadagna il 2,72%. Acquisti anche su Mediaset (+2,58%), Medioabcna (+2,14%) e Fiat (+2,24%). Più caute solo Campari (+0,28%) e Impregilo (+0,73%).

9.36 – ATENE IN RIALZO. La Borsa di Atene ha registrato un +0,05%, con l’Indice Generale a 626,52 punti.

9.32 – EUROPA AVANTI. Tra le nuove scommesse per i possibili interventi della Bce e le notizie sul nuovo pacchetto di tagli alla spesa pubblica per 13,5 miliardi di euro approntato dal governo di Atene, Europa in rialzo.
Ha accelerato rispetto all’avvio Milano, dove l’indice Ftse Mib è salito dell’1,17% a 15.146, mentre viaggia sotto i 420 punti il differenziale tra il Btp e il Bund decennale. A livello settoriale vanno bene i bancari (+0,67% l’indice di comparto Dj Stoxx). Resta sotto i riflettori Mps, che dopo neppure mezz’ora di scambi sale già dell’8,5% sulle scommesse per l’arrivo di nuovi soci e le attese di un possibile ingresso anche del Tesoro nel capitale. Vanno bene anche gli assicurativi (+0,50%). Restano indietro i titoli delle tlc (-0,20%), con le utility poco mosse (+0,15%).
Nella tabella l’andamento degli indici di riferimento delle principali Borse europee: Londra +0,38%; Parigi +0,51%; Francoforte +0,21%; Milano +1,17%; Madrid +0,27%; Amsterdam +0,36%; Stoccolma +0,14%; Zurigo +0,17%.

9.25 – MADRID AVVIO OK: +0,29%. Avvio in territorio positivo per la Borsa di Madrid, con l’indice Ibex-35 che è salito dello 0,29% a quota 7.491.

9.19 – PARIGI POSITIVA. Avvio in positivo (+0,55%) per la Borsa di Parigi, con l’indice Cac-40 a 3.499 punti.

9.16 – BENE FRANCOFORTE. Avvio in rialzo (+0,28) per la Borsa di Francoforte. L’indice Dax segna 7.053.

9.13 – LONDRA SU. L’indice Ftse-100 della Borsa di Londra apre con una variazione in positivo. Alle 9,05 segna lo 0,40%, in crescita a 5.847 punti.

9.08 – MILANO SALE. Piazza Affari apre in rialzo. L’indice Ftse Mib sale dello 0,53% a 15.053 punti.

9.01 – SPREAD IN CALO. Avvio in calo per lo spread fra Btp e Bund. Il differenziale fra i due titoli decennali scende a 418 punti. Il rendimento del Btp è al 5,713%, mentre quello dei Bonos spagnoli al 6,189%, con uno spread di 465,6 punti.