Trailer e recensione di Domino

Il nuovo film di Brian De Palma non convince. Personaggi stereotipati, scene poco spettacolari e battute involontariamente comiche trasformano questo thriller nell'ennesimo polpettone sul terrorismo.

14 Luglio 2019 16.00
Like me!

Non convince Domino, l’ultimo film di Brian De Palma, decisamente al di sotto del livello tecnico e artistico del regista di Scarface, Carrie, Gli Intoccabili e Black Dahlia (solo per citare alcuni dei suoi successi). Protagonista è Christian (Nikolaj Coster-Waldau), agente coinvolto in un omicidio che nasconde un vero e proprio intrigo internazionale.

Domino, l’ultimo film di Brian De Palma, è un thriller con intrigo internazionale.

L’innegabile talento di De Palma emerge solo in pochi passaggi di Domino che passa da battute involontariamente comiche a sequenze di inseguimento poco spettacolari e di violenza sopra le righe. Nikolaj Coster-Waldau e Carice Van Houten, ex star del Trono di Spade, scivolano nello stereotipo dell’agente leale e dell’amante. Dispiace, infine, anche per la colonna sonora firmata da Pino Donaggio che risulta totalmente avulsa dal film.

Regia: Brian De Palma; genere: drammatico (Usa, 2019); attori: Nikolaj Coster-Waldau, Carice Van Houten, Guy Pearce, Jay Pothof.

DOMINO IN PILLOLE

TI PIACERÀ SE: sei un appassionato di thriller con intrighi internazionali.

DEVI EVITARLO SE: ami Brian De Palma e non vuoi assistere a un suo clamoroso passo falso.

CON CHI VEDERLO: con chi cerca un thriller senza troppe pretese.

PERCHÉ VEDERLO: per apprezzare location inusuali.

LA FRASE CULT: «Siamo americani, leggiamo le vostre e-mail!».

LA SCENA MEMORABILE: l’inseguimento sui tetti di Copenaghen, con citazioni di cult del passato.

Nel cast di Domino, Nikolaj Coster-Waldau, Carice Van Houten, Guy Pearce e Jay Pothof.

1. PERCHÉ DOMINO?

Lo sceneggiatore Petter Skavlan ha spiegato che l’idea del film è nata dalla riflessione su come eventi apparentemente non legati tra loro siano invece in connessione e possano dare vita a un effetto domino, a cui fa riferimento il titolo del film.

2. L’INTERVENTO DI DE PALMA

Brian De Palma ha collaborato in un secondo momento alla stesura della sceneggiatura, proponendo di semplificare la storia per renderla più lineare. La versione originale era infatti più cupa e intricata.

Le star di Got Nikolaj Coster-Waldau e Carice Van Houten in una scena di Domino.

3. LA CONSULENZA DI UN RICERCATORE

Per rendere realistica la storia Skavlan, oltre ad aver letto numerosi saggi sul terrorismo internazionale, si è confrontato con il ricercatore norvegese Thomas Hegghamerr.

4. LA COLLABORAZIONE CON DONAGGIO

Pino Donaggio, alla sua ottava collaborazione con Brian De Palma, ha visto le prime scene di Domino a Copenaghen, durante la fase del montaggio. Il compositore ha iniziato a lavorare ai brani originali a Venezia, decidendo di inserire nel tema principale dei corni francesi e delle citazioni arabe, fino ad arrivare a un bolero finale per seguire la tensione del thriller.

5. L’ENTUSIASMO DI NIKOLAJ COSTER-WALDAU

Nikolaj Coster-Waldau, parlando del film al Larry King Now, disse che girare con un mostro sacro come Brian De Palma era stata un’esperienza fantastica e che si sentiva molto fortunato ad avere avuto questa occasione. Peccato per il risultato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *