Burkina Faso, strage al ristorante turco

Redazione
14/08/2017

È salito ad almeno 18 morti, fra cui otto stranieri, il bilancio dell'attacco terroristico avvenuto nella serata del 13 agosto...

Burkina Faso, strage al ristorante turco

È salito ad almeno 18 morti, fra cui otto stranieri, il bilancio dell'attacco terroristico avvenuto nella serata del 13 agosto contro il ristorante turco "Aziz Istanbul" di Ouagadougou, capitale del Burkina Faso. Secondo la ricostruzione fornita dal governo del Paese dell'Africa occidentale, un gruppo di uomini armati è arrivato davanti al locale attorno alle 21 ora locale (le 23 in Italia), sparando sulla folla che mangiava all'aperto e poi asserragliandosi con degli ostaggi.

IRRUZIONE DELLE FORZE SPECIALI. Le forze speciali hanno fatto un'irruzione, nel corso della quale sono stati uccisi tre terroristi. Gli ostaggi erano stati segregati nelle stanze del primo e del secondo piano dell'edificio. Il ristorante "Aziz Istanbul" si trova a poca distanza dal cafè "Cappuccino", dove nel 2016 un attacco rivendicato da Al Qaeda causò 30 morti e 71 feriti, in gran parte stranieri.

ALMENO OTTO FERITI. Tra le vittime dell'attacco c'è anche un cittadino francese. Da Parigi il ministro degli Esteri ha rivolto un appello ai suoi connazionali che si trovano in Burkina Faso, affinché evitino le zone coinvolte nell'attentato. La Turchia, dal canto suo, ha confermato che un suo cittadino è morto e un altro risulta tra i feriti. Il ministro della Comunicazione del Burkina Faso, Remi Dandjinou, ha detto che il bilancio dei feriti è di otto persone. L'attacco non è stato ancora rivendicato.