Burundi, il presidente Ndayishimiye propone la lapidazione per gli omosessuali

Redazione
29/12/2023

Nel Paese le relazioni gay sono punibili fino a due anni di prigione. Il leader africano: «Se volete portare una maledizione su un Paese, dovete far sposare persone dello stesso sesso».

Burundi, il presidente Ndayishimiye propone la lapidazione per gli omosessuali

Evariste Ndayishimiye, presidente del Burundi, ha attaccato verbalmente la comunità Lgbtq+ proponendo la lapidazione per gli omosessuali. Nel suo Paese le relazioni omosessuali sono punibili fino a due anni di carcere. Ma oggi, durante una conferenza stampa nella provincia di Cankuzo, nell’est dello Stato, ha parlato del matrimonio gay come «pratica abominevole». Poi ha aggiunto di voler «lapidare» le coppie per avere «scelto il diavolo», attirando su di sé la «maledizione» divina.

Ndayishimiye: «Vi ricordate Sodoma e Gomorra?»

Evariste Ndayishimiye ha evocato la Bibbia, nel rispondere alle domande dei giornalisti: «Mi avete posto una domanda su questa pratica abominevole che porta un uomo a sposare un altro uomo e una donna a sposare un’altra donna. Vi dico la verità, se volete portare una maledizione su un Paese, dovete far sposare persone dello stesso sesso. Vi ricordate cosa è successo a Sodoma e Gomorra? Dio allora disse che si pentiva di aver creato l’uomo».