Busta sospetta alla nuova sede della Lavazza a Torino

Busta sospetta alla nuova sede della Lavazza a Torino

05 Aprile 2019 12.23
Like me!

Una busta sospetta è stata recapitata alla Nuvola, il nuovo quartier generale della Lavazza a Torino. Secondo il 118 alcuni dipendenti avrebbero lamentato disturbi alle vie respiratorie. Sul posto, per gli accertamenti del caso, è intervenuta la Digos. La Nuvola ha recentemente ospitato gli incontri di Biennale Democrazia, rassegna contestata dall'area antagonista. E si trova nello stesso quartiere dove è stato sgomberato il centro sociale Asilo, che era occupato dagli anarchici.

LEGGI ANCHE: Pacco esplosivo spedito alla sindaca Appendino

La busta, proveniente dal Belgio, contiene una lettera scritta in inglese – con un messaggio evidenzia un tentativo di estorsione – e insieme della polvere che deve essere analizzata. In sostanza, si chiederebbe denaro per non inquninare il caffè.

SCATTATO IL PROTOCOLLO DI EMERGENZA

È subito scattato il protocollo di emergenza con l’intervento dei vigili del fuoco del Nucleo chimico e batteriologico. Il plico sarebbe di fattura differente da quello inviato alla sindaca Chiara Appendino. Gli investigatori non hanno evacuato il palazzo, ma hanno isolato l'ufficio dove la busta è stata recapitata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *