La guida completa al calciomercato invernale 2019

02 Gennaio 2019 17.06
Like me!

Una toppa d'esperienza per inseguire la salvezza. Una stella per conquistare l'Europa o lottare per lo scudetto. Un giovane per guardare al futuro. La finestra invernale del calciomercato volge al termine, con lo spazio per le trattative che resterà aperto fino alle ore 20 del 31 gennaio, data ultima per depositare, anche in via telematica, i contratti in Lega Calcio. Al contrario di quanto accaduto in estate, le cinque maggiori leghe calcistiche europee hanno deciso di percorrere la strada dell'uniformità: così anche in Bundesliga, Liga, Ligue 1 e Premier League la sessione di gennaio chiuderà l'ultimo giorno del mese. Bisogna aggiungere che è poi previsto che si possano modificare, per chi le gioca, le liste delle coppe europee: infatti ogni club potrà operare tre cambi rispetto alla lista presentata a settembre. Squadra per squadra, ecco tutte le idee per rinforzare la rose, le operazioni in corso e gli affari già fatti.

ATALANTA

Di nomi per il mercato in entrata ne circolano pochini. In uscita invece ha già salutato Emiliano Rigoni: arrivato in estate in prestito dallo Zenit San Pietroburgo, l'attaccante esterno è sucito dai radar di Gian Piero Gasperini e ha fatto retromarcia dopo nemmeno cinque mesi.

BOLOGNA

Per uscire dai bassifondi della classifica il Bologna di Inzaghi ha definito due acquisti molto interessanti: l'ex Sassuolo Nicola Sansone, proveniente dal Villareal, e il centrocampista Roberto Soriano, reduce dalla poco proficua esperienza nel Toro di Mazzarri. Il mister rossoblù però preme per avere anche un nuovo difensore dopo il passaggio di Sebastien De Maio all'Udinese. E non è del tutto tramontata la possibilità di strappare il prestito di Leonardo Spinazzola alla Juventus.

CAGLIARI

Rolando Maran è riuscito a portare in Sardegna il fantasista sloveno Valter Birsa, già allenato al Chievo. Tutto fatto per l'acquisto del 18enne polacco Sebastian Walukiewicz, soffiato, si vocifera, addirittura ad Arsenal, Borussia Dortmund e Barcellona. Continuano a suonare, ininterrottamente, le sirene per Nicolò Barella: per il trasferimento del centrocampista della Nazionale. tuttavia, se ne dovrebbe parlare in estate. Col Cagliari che avrebbe voluto sostituirlo con l'uruguaiano Nahitan Nandez: la trattativa col Boca Juniors sembra essere però naufragata definitivamente.

CHIEVO

Sullo sfondo resta l'idea di un difficile scambio di punte StepinskiPaloschi con la Spal. Da Ferrara potrebbe arrivare anche Filippo Costa, terzino sinistro 23enne che non sta trovando spazio con Semplici.

EMPOLI

Il club toscano vorrebbe incastrare un innesto in difesa e uno in attacco. Per il reparto arretrato il nome che circola è ancora quello di Andrea Ranocchia, ormai ai margini del progetto di Spalletti all'Inter. Per la prima linea, invece, due idee: il giovane polacco Dawid Kownacki e l'esperto Alessandro Matri. In uscita, il gioiellino Hamed Traorè ha già firmato per la Fiorentina da giugno,

FIORENTINA

Il primo colpo del mercato di riparazione lo ha messo a segno la Fiorentina. Bruciato sul tempo il Milan per assicurarsi il centravanti del Sivilgia ed ex blucerchiato Luis Muriel che è così tornato in italia dopo la parentesi spagnola condita da 8 reti in 35 presenze totali. Dopo Muriel la Viola ha sistemato il centrocampo per la prossima stagione con l'acquisto di Traorè dall'Empoli. Società con la quale è stato concluso anche lo scmabio di portieri DragowskiTerraciano. Un rebus il futuro di Marko Pjaca: nonostante lo scarso utilizzo la Viola vorrebbe tenere il talento croato della Juve, ma sarebbero in biaconeri ora a spingere per un nuovo cambio di maglia – stavolta a titolo definitivo – dopo le avance ricevuite prima dagli inglesi del Fulham e poi dal Genoa.

FROSINONE

C'è molto da fare, per inseguire una problematica salvezza, in casa del Frosinone, dove alcuni acquisti della scorsa estate, come Stipe Perica e Cristian Molinaro, potrebbero già partire. I primi rinforzi per Marco Baroni, intanto, rispondono ai nomi di Federico Viviani, per puntellare il centrocampo, e di Stefan Simic, giovane difensore di scuola Milan, per rinfrescare il reparto arretrato.

GENOA

Solito ribaltone in casa rossoblù. Il passaggio di Krzysztof Piatek al Milan ha privato Cesare Prandelli del suo bomber e trascinatore. Per sostituirlo è già sbarcato in Italia Carlos Sanabria, attaccante paraguaiano del Betis Sivigkia con trascorsi alla Roma e al Sassuolo. Per riconquistare i tifosi il presidente Enrico Preziosi sta tentando il tutto per tutto per portare sotto la Lanterna anche Marko Pjaca. Caldissima la linea con la Juventus, con i bianconeri che hanno messo gli occhi sula rivelazione Cristian Romero. Il futuro del difensore sembra essere già scritto, ma è probabile che anche il prossimo anno Romero vesta ancora il rossoblù. Sempre la Juve, assieme al Napolim corteggia con insistenza Christian Kouamé.

INTER

Dispetti alla Juve a parte (di cui riferiamo sotto) in casa nerazzurra si pensa più al mercato estivo che non a questa sessione invernale. Per giugno i nerazzurri vorrebbero mettere a segno l'acquisto di un centrocampista di livello mondiale. Si tonerà alla carica per Luka Modric, sogno della scorsa estate, per il laziale Sergej Milinkovic-Savic o per il ritorno, che sarebbe abbastanza clamoroso, di Mateo Kovacic. Senza dimenticare Nicolò Barella. Tutto fatto, invece, per Diego Godin, che arriverà a parametro zero dall'Atletico Madrid. A gennaio l'unico acquisto rimarrà quello dell'esterno della Nazionale portoghese Cedric Soares, prelevato in prestito con diritto di riscatto dal Southampton. Schiarita sul fronte Gabigol, rientrato all'Inter dal prestito al Santos, tornerà in Brasile per vestire, questa volta, la maglia del Flamengo. Il giocatore andrà via con la formula del prestito secco.

JUVENTUS

Collaboratori fino all'altro ieri, Fabio Paratici e Beppe Marotta stanno già incrociando i guantoni a caccia di affari. Sfumato il talento Jean-Clair Todibo (19enne del Tolosa) che ha preso la strada per Barcellona, resta viva la contesa per arrivare ai centrali di difesa Joachim Andersen, della Sampdoria, e Matthijs de Ligt (Ajax). Ormai prossima alla conclusione la trattativa per portare a Torino il centrocampista dell'Arsenal Aaron Ramsey. Il gallese avrebbe già svolto le visite mediche in gran segreto. L'operazione per l'acquisizione del cartellino nasce per giugno (Ramsey è in scadenza coi Gunners) ma resta viva la possibilità che si concretizzi già a gennaio. Previsto un arrivo in difesa nel caso in cui Mehdi Benatia dovesse decidere di fare le valigie: dalle parti della Continassa circola con insistenza l'ipotesi di un Martin Caceres-ter. Nei radar bianconeri è entrato anche Francisco Román Alarcón Suárez, noto semplicemente come Isco. Arrivare alla stella del Real Madrid è certamente complicato, ma la Juve avrebbe già messo sul piatto 70 milioni di euro.

LAZIO

Fittissima l'agenda del direttore sortivo Igli Tare, che sta cercando di riannodare i fili della trattativa per l'attaccante Wesley, 22 anni, del Bruges anche se la situazione si è complicata. Si lavora a un prestito con riscatto obbligatorio. Per l'esterno destro il nome caldo è quello dell'ex Toro Davide Zappacosta che al Chelsea ha poco spazio. Per la fascia sinistra il sogno per giugno è il brasiliano Filipe Luis, che a 34 anni ha deciso di lasciare l'Atletico Madrid: la Lazio ci sta provando con l'aiuto del potentissimo agente Jorge Mendes. In uscita sono Martin Caceres e Dusan Basta, lasciati liberi di trovarsi un'altra squadra con sei mesi di anticipo sulla scadenza del contratto, mentre per Alessandro Murgia c'è stata la richiesta di prestito della Spal.

MILAN

I mal di pancia di Gonzalo Higuain sono sfociati nel clamoroso addio del centravanti argentino alla causa rossonera. Il Pipita ha preso un volo di sola andata per Londra per riabbracciare al Chelsea Maurizio Sarri. Pochi rimpianti a Casa Milan, dove in fretta e furia Leonardo e Maldini hanno sganciato 35 milioni per vestire di rossonero il vice-capocannoniere Piatek. Diavolo protagonista assoluto del mercato di riparazione con l'operazione Paquetá conclusa ancor prima dell'avvio delle contrattazioni ufficiali. Il giovane fantasista brasiliano ha ben impressionato nelle sue prime apparizioni agli ordini di Gattuso, facendo intendere che il pesante investimento della società fatto su di lui potrebbe essere ben riposto. A buon punto le trattative per l'acquisizione del giovane difensore del Monaco Abanda, i rossoneri vorrbbero mettere a disposizione dell'allenatore anche un nuoco esterno. L'ultma suggestione è Deulofeu. In uscita tutto fatto per il laterale Raoul Bellanova al Bordeaux

NAPOLI

In Argentina lo definiscono il nuovo Riquelme: Agustin Almendra, 19 anni il prossimo 11 febbraio, è nel mirino del Napoli e il trasferimento sembra gradito all'entourage del giocatore. L'idea del ds Giuntoli è quella di pagare la clausola rescissoria per il talento del Boca per poi girarlo in prestito all'Empoli. Il Paris Saint-Germain in pressing su Allan: se dovesse arrivare un'offerta irrinunciabile per il centrocampista, De Laurentiis ha già messo gli occhi sul centrocampista Pablo Fornals del Villarreal, sperando in un alto colpo alla Fabian Ruiz.

PARMA

In difesa si lavora al prestito con diritto di riscatto per Martin Caceres dalla Lazio, finito però ora nei radar della Juventus. Occorre trovare un sostituto del lungodegente Alberto Grassi. Il sogno sarebbe quello di arrivare a Marko Rog del Napoli. Già arrivati alla corte Roberto D'Aversa altri due centrocampisti vecchie conoscenze del calcio italiano: Robert Kucka dal Trabzonspor e Omar El Kaddouri dal Paok Salonicco.

ROMA

In casa Roma sembra essere rientrato il caso Patrik Schick, visto che la dirigenza pare avere accantonato l'interrogativo se tenerlo o farlo partire in prestito. Per il centrocampo vengono seguiti Julian Weigl del Borussia Dortmund (ma il tecnico dei gialloneri Favre vuole bloccarne la cessione) e il 23enne nazionale belga Leander Dendoncker del Wolverhampton. Per Wílmar Enrique Barrios Terán il Boca Juniors ha chiesto 25 milioni: troppi secondo Monchi. Intanto la stampa turca scrive che la Roma avrebbe rifiutato una non meglio precisata offerta di 60 milioni di euro per Cengiz Under. Thiago Mendes sarrebbe invece l'ultima trovata di Monchi per dare nuova linfa al centrocampo di Di Francesco. Per il 26enne brasiliano il Lilla chiede 20 milioni di euro.

SAMPDORIA

Manolo Gabbiadini torna ufficialmente in blucerchiato dopo le parentesi a Napoli e Southampton. I deludenti Jakub Jankto e Junior Tavares, mai in campo o quasi nel primo spezzone del campionato, potrebbero invece già fare i bagagli.

SASSUOLO

Poco o nulla alla casella "desideri" sul taccuino del ds Carnevali. I neroverdi lavorano soprattutto per sforbiciare la rosa: l'attaccante Marcello Trotta e i difensori Mauricio Lemos e Cristian Dell'Orco sono i primi nomi sulla lista. A fare rumore, tuttavia, è stato il sorprendente e fulmineo passaggio di Kevin-Prince Boateng al Barcellona. Anche per questo i neroverdi potebbero avere bisogno di un rinforzo in avanti.

SPAL

Offerto al Chievo il cartellino di Alberto Paloschi per arrivare a Mariusz Stepinski, ma per ora i gialloblu avrebbero risposto picche. In porta Emiliano Viviano torna in Italia dopo la deludente esperienza allo Sporting Lisbona. Si giocherà una maglia da titolare con Gomis.

TORINO

Urbano Cairo ha gIà escluso arrivi di spessore, ma resta con le antenne dritte qualora si palesino occasioni speciali come Lusa Piazon, che potrebbe salutare il Chelsea e che piacerebbe moltissimo sia al presidente che a Walter Mazzarri per la trequarti che ha in mente. L'ottimo girone di andata di Soualiho Meité, autore di tre reti e presenza ormai imprescinbidile nello scacchiere granata, ha attirato le attenzioni del Totteham di Pochettino. Ma Cairo per ora non intende cedere il giocatore.

UDINESE

L'Udinese ha ricevuto due richieste dal Brasile, da Flamengo e Gremio, per Felipe Vizeu e sembra orientata a cedere il giovane attaccante che con Nicola non trova spazio. È stata invece respinta la richiesta del Siviglia per Rodrigo De Paul. I friulani in entrata lavorano per la difesa e piace Fabio Pisacane del Cagliari. Davanti ufficiale l'arrivo, dal Watford della famiglia Pozzo, di Stefano Okaka. Dietro il nuovo innesto è De Maio, arrivato dal Bologna. Lasciano Udine Scuffet, che va a cercare fortuna in Turchia al Kasimpasa, e Pezzella, passato al Genoa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *