La Camera ha approvato il dl Superbonus

Redazione
31/01/2024

Il decreto è passato senza alcuna modifica rispetto al testo licenziato dal Consiglio dei ministri il 28 dicembre scorso. Ora verrà esaminato dal Senato e dovrà essere convertito in legge entro il 27 febbraio.

La Camera ha approvato il dl Superbonus

La Camera dei deputati ha approvato il dl Superbonus con 140 sì, 92 no e 15 astenuti. Il provvedimento passa ora al Senato e dovrà essere convertito in legge entro il 27 febbraio. Il dl è stato approvato senza alcuna modifica rispetto al testo licenziato dal Consiglio dei ministri il 28 dicembre scorso, e sono quindi stati respinti tutti gli emendamenti.

Il dl Superbonus evita che il mancato completamento dei lavori edilizi comporti la revoca dei benefici già erogati

Il decreto legge sul Superbonus 110 è composto da quattro articoli, e mira a evitare che il mancato completamento dei cantieri edilizi nei termini previsti dalla legge vigente comporti la revoca dei benefici già erogati. Vengono confermate le misure approvate dal Cdm, quali: il contributo alle famiglie con reddito non superiore a 15 mila euro per effettuare nel 2024 i lavori già programmati usufruendo del 110 per cento; la sanatoria nella restituzione delle somme a coloro che non hanno completato i lavori entro il 31 dicembre 2023 e che non hanno ottenuto il miglioramento di due classi energetiche; per i lavori che saranno effettuati nel 2024 resta la detrazione del 70 per cento.