Nel Regno Unito si dimette anche Bercow, speaker della Camera dei comuni

Il politico conservatore ha annunciato la volontà di lasciare con il voto anticipato o al massimo con la scadenza della Brexit del 31 ottobre. Aveva definito la scelta di sospensione del parlamento di Johnson "distruttiva".

09 Settembre 2019 17.00
Like me!

Lo abbiamo conosciuto tutti per i suoi richiami all’ordine «O-o-o-rder», urlati nel dibattito estenuante e infinito sulla Brexit. Ma nemmeno lo speaker della Camera dei Comuni, John Bercow, è riuscito a resistere a una delle stagioni più convulse della politica britannica. Il 9 settembre il politico conservatore ha annunciato l’intenzione di rinunciare all’incarico in caso di elezioni anticipate e comunque di dimettersi al più tardi dopo la scadenza della Brexit il 31 ottobre. In uno statement all’aula, Bercow – che viene dai ranghi dei Tory, ma ha assunto un ruolo da battitore libero nella gestione del dibattito sulla Brexit – ha denunciato la linea seguita dal governo di Boris Johnson sulla sospensione del Parlamento come «distruttiva»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *