Camera: no alle intercettazioni su Cosentino

Redazione
22/09/2010

La Camera ha negato l’autorizzazione all’uso delle intercettazioni nelle inchieste che riguardano l’ex sottosegretario all’Economia, Nicola Cosentino, accusato di contiguità...

Camera: no alle intercettazioni su Cosentino

La Camera ha negato l’autorizzazione all’uso delle intercettazioni nelle inchieste che riguardano l’ex sottosegretario all’Economia, Nicola Cosentino, accusato di contiguità con ambienti camorristici. Sono stati 308 i  pareri contrari e 285 i favorevoli. La votazione è avvenuta a scrutinio segreto.
Futuro e Libertà per l’Italia (Fli) ha votato a favore. Dopo le divisioni emerse nei giorni scorsi, la linea è stata dettata dal capogruppo Italo Bocchino in una riunione organizzata prima della seduta. Prendendo la parola in aula il vice capogruppo di Fli, Benedetto della Vedova, ha detto: «Non esistono motivi per respingere la richiesta del gip di Napoli». Poi ha aggiunto: «Ci sentiamo vincolati dal patto stipulato con gli elettori nel 2008. Per le sue caratteristiche, il voto di oggi non è e non può essere ricondotto a un vincolo di maggioranza. Votiamo a favore dell’uso delle intercettazioni, non votiamo e non voteremmo contro il governo».