Quali sono i film in concorso al Festival di Cannes 2019

Grande attesa sulla Croisette per il ritorno di Quentin Tarantino con C'era una volta...Hollywood e Almodovar. Unico in concorso per l'Italia Marco Bellocchio con Il Traditore. 

14 Maggio 2019 13.21
Like me!

Sono 21 i film in concorso alla 72esima edizione del Festival di Cannes in corso dal 14 al 25 maggio 2019. Più 18 nella sezione Un Certain Regard; sei i fuori concorso.

Tra i 22 Cannes Classics si segnalano Miracolo a Milano, capolavoro di Vittorio De Sica e Pasqualino Settebellezze di Lina Wertmüller, mentre tra i documentari riflettori puntati su Cinecittà – I mestieri del cinema: Bernardo Bertolucci di Mario Sesti. In tutto durante il Festival saranno proiettati 174 titoli.

LEGGI ANCHE: Cosa sapere del festival di Cannes 2019

Ovviamente l’attenzione è soprattutto ai titoli che corrono per la Palma d’Oro. Il film d'apertura sarà la commedia horror I morti non muoiono di Jim Jarmusch: classicissima trama sulla tranquilla cittadina Usa che si trova a dover affrontare una improvvisa apocalisse di stampo fantascientifico e sovrannaturale. In questo caso, un’invasione di zombie. Film di chiusura è Hors normes di Olivier Nakache e Éric Toledano, fuori concorso. Su Bruno (Vincent Cassel) e Malik (Reda Kateb) che operano in due associazioni dedite all’assistenza di bambini e adolescenti autisti. Unico film italiano in concorso Il traditore di Marco Bellocchio: la storia del grande pentito di mafia Tommaso Buscetta, interpretato da Pierfrancesco Favino.

IL GRANDE RITORNO DI QUENTIN TARANTINO

Ma l’attesa maggiore è per il ritorno alla regia di Quentin Tarantino con C'era una volta a… Hollywood, Interpretato da Leonardo DiCaprio, Brad Pitt, Margot Robbie, Al Pacino e una gran quantità di altri volti famosi, è ambientato nella Los Angeles del 1969. È la storia di un attore televisivo e della sua controfigura che tentato di entrare nell’industria cinematografica. Altro grande ritorno è quello di Pedro Almodóvar che dirige Antonio Banderas in Dolor y gloria. Storia del regista Salvador Mallo che ormai in declino ricorda la sua vita. E corre per la sua terza Palma d’Oro Kean Loach con Sorry We Missed You: film con temi classici del suo repertorio, su una famiglia alle prese con la crisi. Tra gli altri film segnalati, Matthias e Maxime di Xavier Dolan: racconta la reunion di un gruppo di amici di Montréal, e in particolare i due protagonisti che si scoprono innamorati dopo essere stati migliori amici per una vita. Mektoub, My Love: Intermezzo di Abdellatif Kechiche, secondo film di una trilogia su un ragazzo tunisino appena tornato nel Sud della Francia per trascorrere l’estate con amici e parenti. Rocketman di Dexter Fletcher, un biopic fuori concorso su Elton John, sulla scia del successo di Bohemian Rhapsody. A Hidden Life di Terrence Malick: vera storia di un obiettore di coscienza austriaco che, durante la Seconda Guerra mondiale, viene giustiziato per essersi rifiutato di combattere per i nazisti, con le ultime intepretazioni dei da poco scomparsi Michael Nyqvist e Bruno Ganz. Le jeune Ahmed di Jean-Pierre e Luc Dardenne: storia di un adolescente musulmano che interpreta in modo radicale il Corano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Commenti: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *