Casalnuovo, Filomena morta schiacciata dalla sua auto: aveva 40 anni

Alberto Muraro
10/10/2023

Il fatto nella mattinata di martedì 10 ottobre. La vittima è una farmacista che lascia il marito e una figlia piccola. Secondo le prime ricostruzioni, aveva parcheggiato la vettura in salita senza inserire il freno a mano.

Casalnuovo, Filomena morta schiacciata dalla sua auto: aveva 40 anni

Tragedia a Casalnuovo, in provincia di Napoli, dove nella mattinata di martedì 10 ottobre 2023 una donna ha perso la vita dopo essere stata travolta dalla sua stessa auto.

Filomena muore a Casalnuovo travolta dalla sua auto

La vittima dell’incidente si chiamava Filomena La Montagna ed era una farmacista 40enne originaria di Marigliano ma residente a Somma Vesuviana. Da appena un mese aveva iniziato a lavorare presso una farmacia di Casalnuovo, la Farma&Beauty di Corso Umberto I dove si recava quotidianamente a bordo della sua vettura. In base alle prime ricostruzioni sembra che la donna avesse lasciato la sua macchina su un strada in salita ma forse senza inserire il freno a mano. L’auto ha così iniziato la sua folle corsa in sua direzione fino a travolgerla. Il sinistro è avvenuto vicino alla scuola De Curtis, intorno alle ore 8.30. La vittima lascia una figlia di due anni e il marito.

In corso le indagini sull’accaduto

Per quanto l’ipotesi del freno a mano sia la più accreditata, le autorità locali sono al lavoro per cercare di ricostruire con maggior precisione cosa possa essere accaduto. Immediato l’intervento della Polizia municipale di Castelnuovo di Napoli, guidata dal comandante Pasquale Pugliese, insieme ai carabinieri e ai sanitari del 118, che non hanno però potuto far altro che confermare il decesso della donna. Non si esclude, per il momento, la possibilità che l’auto abbia iniziato a scivolare all’indietro per un malfunzionamento. Sembra inoltre che Filomena, resasi conto che la macchina stava indietreggiando, abbia tentato disperatamente di fermarla affinché non si schiantasse con altre auto, un gesto che però le sarebbe costato caro. L’auto in retromarcia, infatti, l’ha spinta violentemente contro un’altra vettura parcheggiata poco distante.