Caso calcioscommesse, Vicenza torna in serie B

Redazione
23/08/2012

«È il giorno più bello della mia vita sportiva, adesso inizia la fase due». Le parole sono del presidente del Vicenza...

«È il giorno più bello della mia vita sportiva, adesso inizia la fase due».
Le parole sono del presidente del Vicenza Massimo Masolo appena raggiunto dalla notizia ufficiale del ripescaggio in serie B della squadra biancorossa e dell’esordio in campionato già previsto nella serata di sabato.
FIDUCIA IN TECNICO BREDA. «Non nascondo che con questa riammissione siamo stati fortunati, ma anche bravi nel lottare con grande spirito nelle ultime partite di campionato, arrivando allo spareggio play-out e quindi diventando la prima squadra avente diritto a disputare la serie B in caso di provvedimenti della giustizia». 
Il presidente del club veneto ha poi aggiunto che «è nostra intenzione disputare un campionato senza dover soffrire come invece è avvenuto in quello scorso. Abbiamo grande fiducia nel nostro tecnico, Roberto Breda, che sta facendo un ottimo lavoro, nonostante la rosa sia al momento incompleta».
TRE O QUATTRO RINFORZI. Richiamandosi ad Andrea Abodi, presidente della Lega B che ha detto di prendere in considerazione un ampliamento del periodo di mercato per le società coinvolte, Masolo ha riferito che il Vicenza «è intenzionato a presentare una richiesta in questo senso perché sinora non abbiamo praticamente operato sul mercato estivo in virtù del fatto che non sapevamo in qualche campionato avremmo giocato. Arriveranno tre-quattro rinforzi, tra cui sicuramente un attaccante di peso».
PRONTI CONTRO LO SPEZIA. Il massimo dirigente del Vicenza ha concluso parlando della partita di sabato 25 agosto a  La Spezia.
«Sarà comunque una festa. In queste 48 ore cercheremo di raccogliere il massimo della concentrazione e delle forze, anche se sono sicuro che questa notizia saprà galvanizzarci. In Coppa Italia abbiamo fatto bene vincendo ad Empoli e rendendo la vita dura al Siena, squadra di serie A».