Caso Pozzolo, il deputato si è avvalso della facoltà di non rispondere

Di fronte alla procuratrice Teresa Angela Camelio, il parlamentare ha preferito il silenzio. È stato convocato a sorpresa rispetto a quanto a previsto (ossia alla fine dell'inchiesta).

Caso Pozzolo, il deputato si è avvalso della facoltà di non rispondere

Emanuele Pozzolo, il deputato di Fratelli d’Italia indagato per il colpo esploso dalla sua pistola durante una festa di Capodanno, è stato interrogato sui fatti di quella notte dai pm di Biella e si è avvalso della facoltà di non rispondere. Continua dunque a esserci poca chiarezza su quanto avvenuto nella festa organizzata nella pro loco di Rosazza e alla quale partecipava anche il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro Delle Vedove. Ad aver influito sul silenzio davanti alla procuratrice Teresa Angela Camelio, potrebbe essere stato il fatto che il deputato di Fratelli d’Italia è stato convocato prima del previsto dai pm, cioè in anticipo rispetto alla fine dell’inchiesta.