Castellammare, 16enne tenta di darsi fuoco in ospedale: la madre è ricoverata per violenza domestica

Valentina Sammarone
23/01/2024

Il giovane si era cosparso di liquido infiammabile e nella mano destra aveva un accendino. I carabinieri, allertati dal 112, sono intervenuti per placarlo. La vicenda è passata ai servizi sociali e al Tribunale minorile.

Castellammare, 16enne tenta di darsi fuoco in ospedale: la madre è ricoverata per violenza domestica

Un giovane di 16 anni ha minacciato di darsi fuoco davanti al pronto soccorso dell’ospedale di Castellammare, dove sua madre è ricoverata a causa di violenze inflitte dal marito. I carabinieri, chiamati dal 112, sono intervenuti nella serata del 22 gennaio per gestire il ragazzo in stato di agitazione. Sul piazzale dell’ospedale, hanno trovato il giovane in preda al panico e un forte odore di benzina nell’area circostante. Il 16enne si era cosparso di liquido infiammabile e teneva un accendino nella mano destra, minacciando di darsi fuoco.

Richiesta di aiuto per la mamma vittima di violenza domestica

La madre del giovane è attualmente ricoverata in ospedale a causa di lesioni inflittele dal marito. I carabinieri si sono avvicinati al ragazzo, gli hanno sottratto l’accendino dalle mani e lo hanno portato in caserma. Il 16enne è scoppiato in lacrime. La situazione sarà ora gestita dai servizi sociali e dal Tribunale minorile. Subito dopo il ricovero della mamma, pare che il giovane abbia provato ad andare a trovarla, ma il personale medico glielo avrebbe impedito poiché non era previsto l’accesso dei parenti nel reparto. In seguito, il ragazzo ha lasciato l’ospedale e si è cosparso di benzina. Non è ancora chiaro se questo gesto fosse un atto di protesta contro il divieto di vedere la madre o fosse dovuto a un forte stato di stress.

Scattata la procedura del codice rosso dopo il gesto del ragazzo

La famiglia, di origini marocchine e residente nella zona di Battipaglia nel Salernitano, è composta dal ragazzo e due sorelle, una gemella e una di sette anni. Dalle prime indagini condotte dai carabinieri è emerso che la madre subiva maltrattamenti da parte del marito da un po’ di tempo, ma non aveva mai denunciato la situazione. I medici dell’ospedale di Castellammare, dove la donna è stata portata da un’ambulanza del 118, hanno segnalato agli investigatori la presenza di lividi anomali sul corpo. Tuttavia, solo dopo l’incidente del ragazzo è scattata la procedura del codice rosso. Attualmente, l’uomo è ancora in libertà, ma potrebbe essere arrestato.