Cellule staminali contro la sclerosi multipla

Redazione
17/02/2015

Buone notizie sul fronte della ricerca per la sclerosi multipla. Un nuovo studio ha dimostrato che in gravi casi selezionati...

Cellule staminali contro la sclerosi multipla

Buone notizie sul fronte della ricerca per la sclerosi multipla.
Un nuovo studio ha dimostrato che in gravi casi selezionati della
patologia il trapianto di cellule staminali del sangue potrebbe
avere una maggiore efficacia rispetto a una terapia convenzionale
e approvata. La ricerca è stata promossa dalla Società europea
trapianti di midollo e pubblicata sulla rivista scientifica
Neurology.
NUOVA TERAPIA. Lo studio ha coinvolto 21
pazienti, quattro dei quali curati nell’azienda ospedaliero
universitaria di Careggi a Firenze. «La sclerosi multipla è una
malattia del sistema immunitario e provoca placche infiammatorie
nel cervello e nel midollo spinale che conducono a una
progressiva disabilità motoria e sensitiva. L’autotrapianto
di cellule staminali prelevate dagli stessi pazienti è in grado
di azzerare il sistema immunitario e quindi rigenerarlo
rallentando la progressione della malattia», ha spiegato
Riccardo Saccardi, ematologo di Careggi.